Castagne bollite, il tempo di cottura per un risultato perfetto

Vi piacciono le castagne bollite? Ecco come prepararle raggiungendo un risultato impeccabile

Tempo di castagne: dopo avere visto come si ottengono delle caldarroste impeccabili oggi scopriamo tutti i trucchi ed i segreti per farle bollite raggiungendo un risultato perfetto. D'altronde il momento è propizio: il periodo delle castagne va da ottobre a novembre, se non ora quando?

Per ottenere delle castagne bollite perfette dovrete utilizzare questa proporzione: per ogni chilo di castagne versate tre litri di acqua ed un cucchiaino di sale. A piacere potrete unire anche una foglia di alloro o del finocchietto selvatico, o altro aroma a piacere. Prima di immergere le castagne in acqua queste dovranno essere state perfettamente pulite, e su ognuna di esse dovrà essere stato praticato un taglietto.

A questo punto siete pronti per la cottura: il tempo è indicativo e dipende dalla qualità utilizzata, ma in genere per cuocere un chilo di castagne dovrebbero essere necessari dai 45 ai 50 minuti. In ogni caso saranno pronte una volta che il loro interno risulterà tenero. Un consiglio consiste nel bollirle a partire da acqua fredda. Una volta lesse le castagne vanno sbucciate e gustate semplicemente così, una tira l'altra.

Sono ottime, inoltre, se frullate o passate al setaccio, per la preparazione di gustosi dessert: in questo caso potreste unire all'acqua di cottura un baccello di vaniglia o una stecca di cannella in sostituzione dell'alloro o del finocchietto selvatico.

Castagne bollite, il tempo di cottura per un risultato perfetto
Foto | cookbookman17

  • shares
  • Mail