Il risotto alla liquirizia con la ricetta di Alessandro Borghese

Ecco come preparare il risotto alla liquirizia con la ricetta di Alessandro Borghese: una piacevole sorpresa

Il risotto alla liquirizia con la ricetta di Alessandro Borghese

Oggi vi propongo una ricetta che sono sicura in pochi abbiano già provato: il risotto alla liquirizia. Se siete tra coloro che non avrebbero mai pensato di provare una pietanza del genere vi confido subito che lo stesso era per me. Poi, dopo avere visto preparare questa ricettina da Alessandro Borghese durante una delle puntate di In cucina con Ale, sono rimasta talmente incuriosita da quello che sarebbe potuto essere il risultato finale che ho voluto subito cimentarmi.

Subito si fa per dire, ho dovuto prima procurarmi della liquirizia pura, in tronchetti e del liquore all'anice, che solitamente non tengo in casa, ed eccomi pronta per la grande impresa. Il risultato è stato sicuramente sorprendente. Inutile dire che il risotto in questione sia destinato ai veri amanti della radice. Ecco come prepararlo.

Ingredienti


300 gr di riso Carnaroli
50 gr di burro
50 gr di parmigiano grattugiato
liquirizia pura in tronchetti
2 bastoncini di radice di liquirizia
2 cucchiai di liquore all’anice
1/2 cipolla
melissa
sale
olio

Procedimento

Mettere i bastoncini di radice di liquirizia a bollire in 500 ml di acqua, mentre questi cuociono grattugiare la liquirizia pura fino ad ottenere delle piccole scaglie. Adesso versare in una pentola il burro e la cipolla tritata, una volta ben rosolata unire il riso e farlo tostare, quindi unire il liquore e farlo evaporare quindi portar il riso a cottura unendo man mano l'infuso di liquirizia preparato precedentemente, filtrato e salato. Una volta cotto il riso regolare di sale, unire del parmigiano grattugiato, della melissa e versare nei piatti decorando con una manciata di scagliette di liquirizia.

Foto | aSIMULAtor

  • shares
  • Mail