Ecco il savarin di riso con la ricetta facile

Oggi scopriamo un piatto tipico della tradizione culinaria dei cugini francesi: il savarin di riso. Portata di gran effetto adatta perchè no, alle occasioni più speciali, questa pietanza è saporita e facile da realizzare. Vediamo la ricetta.

Il Savarin di riso è un primo piatto tipico della cucina francese più semplice e genuina. Una portata d'effetto, che si presenta benissimo con la classica forma a ciambella, ed è anche molto saporita, adatta per cominciare un pasto festoso e importante, un pranzo domenicale o una cena più ricercata.

Il primo piatto a base di riso prende il nome da un noto personaggio del panorama culinario d'oltralpe Brillat-Savarin, un famosissimo gastronomo dell'Ottocento culinario che ha lasciato la ricetta ai posteri nel suo trattato " Fisiologia del gusto". Una preparazione realmente gustosa, abbastanza elaborata, ma non troppo difficile da realizzare in cucina. Vediamone insieme una versione del savarin di riso con la ricetta facile e molto invitante, perfetta anche per i più piccoli di casa.

Gli ingredienti per 4 persone

500 g di riso nano vialone
due cipolle bianche
uno scalogno
olio extravergine di oliva
500 g di macinato di manzo
mezzo litro di brodo vegetale
un mazzetto di prezzemolo
sale e pepe nero
100 g di burro
300 g di salsa di pomodoro
200 g di pane raffermo
20 m di latte intero
un uovo
400 g di parmigiano grattugiato
un bicchiere e mezzo di vino bianco secco
peperoncino a piacere

La preparazione della ricetta

In un tegame antiaderente versate due cucchiai di olio extravergine di oliva e portate a temperatura. Tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere dolcemente nell'olio. Quando inizia a dorarsi, salate e poi sfumate immediatamente con mezzo bicchiere di vino bianco.

Aggiungete ora la salsa di pomodoro, aggiungete un po' di peperoncino a piacere, lasciate cuocere a fiamma dolce per circa venti minuti. Prendete un'altra casseruola, versate qualche fiocchetto di burro, fate soffriggere lo scalogno tritato, e poi mettete a tostare il riso. Sfumate anche il riso con il vino bianco, e poi con il brodo e lasciate in cottura fino a quando non sarà a puntino.

Una volta tolto il riso dal fuoco, mantecate con abbondante formaggio grattugiato. Passiamo alla preparazione delle polpette. In una terrina amalgamate il macinato con un uovo, parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato, la mollica di pane bagnata nel latte e poi strizzata, una presa di sale e una spolverata di pepe. Formate con il palmo della mano le classiche polpette e lasciatele cuocere nella salsa di pomodoro per almeno 15 minuti.

Prendete ora lo stampo a ciambella e imburratelo. Stendete il riso e infornate per quindici minuti in forno preriscaldato a 180 gradi. Togliete lo stampo dal forno, Oliate l'apposito stampo a ciambella (con il buco in mezzo), stendete il riso all'interno e passatelo al forno per dieci minuti. Dopo averlo tolto dal forno capovolgete lo sformato di riso su un bel piatto da portata, versateci sopra la salsa con le polpette, spolverate con abbondante parmigiano e servite in tavola fumante.

Via | Guide di Cucina, Bassa Parmense

Foto | Pablo Monteagudo

  • shares
  • Mail