La zuppa alla pisana con la ricetta della tradizione

Piatto della cucina povera, dalla tradizione toscana, ecco come preparare la zuppa alla pisana

La zuppa alla pisana con la ricetta della tradizione

Uno degli ortaggi che è possibile reperire tutto l'inverno è il cavolo nero, protagonista della cucina toscana in genere, vedi la ribollita, e della zuppa alla pisana in particolare. D'altronde cosa c'è di più appagante durante il freddo periodo autunnale che gustare dei piatti caldi che pur nella loro semplicità - la zuppa alla pisana è fatta con poco, cavolo, fagioli, pane raffermo, aglio ed ottimo olio di oliva - regalano piacevoli momenti.

La zuppa alla pisana è un piatto appartenente alla cucina povera, ma data la qualità degli ingredienti utilizzati, vedi ad esempio il pane toscano, unico nel suo genere, diventa una pietanza prelibata. Ecco la ricetta della tradizione.

Ingredienti

250 gr di fagioli
1 cavolo nero
1 cipolla
1 spicchio di aglio
1 gambo di sedano
1 carota
1 zucchina
1 cucchiaio concentrato di pomodoro
olio di oliva
sale e pepe

Preparazione

Preparare un trito di cipolla, aglio e sedano e metterli a soffriggere in un tegame ampio. Una volta cotto regolare di sale e pepe ed unire il cavolo nero a pezzi, le carote a rotelle e le zucchine a fette. Cuocere per 30 minuti circa aggiungendo del concentrato di pomodoro diluito quindi unire i fagioli già cotti e insaporire bene ancora per qualche minuto sul fuoco, regolando di sale e pepe. Servire all'interno delle ciotole nelle quali avrete messo una fetta di pane raffermo, attendere una decina di minuti, quindi servire.

Foto | Alpha

  • shares
  • Mail