Le castagne sciroppate, ecco la ricetta per stupire gli amici

Una dolcissima conserva a base di castagne, dai molteplici utilizzi in pasticceria. Ecco la ricetta

Le castagne sciroppate, ecco la ricetta per stupire gli amici

Come abbiamo avuto modo di constatare, le castagne rappresentano uno dei frutti dell'autunno più versatili che ci siano. Non solo possono essere utilizzate indistantamente e con successo nella realizzazione di piatti dolci e salati, ma possono anche venire cucinate e conservate sotto diverse forme. Tra tutte le preparazioni esistenti a base di casagne, quella alla quale proprio non saprei resistere sono le castagne sciroppate.

Si tratta di una preparazione utile ad avere le castagne sempre pronte per l'assaggio in dispensa, io le adoro. Possono essere gustate al naturale o venire utilizzate per arricchire dolci al cucchiaio o ripieni di torte e crostate o, ancora sono ottime per la decorazione di alcuni dolci a tema. Facili da preparare, ecco come realizzarle in casa con la ricetta proveniente da quì.

Ingredienti

1 kg di castagne
rum scuro
600 gr di zucchero semolato
1 stecca di vaniglia
2 bicchierini di rum

Preparazione


Praticare un taglietto a forma di croce sulle castagne già lavate ed asciugate. Lessarle quindi per 10-15 minuti in acqua bollente. Scolarle ed eliminare sia la scorza che la pellicina esterna. Versare lo zucchero di canna in una padella e scaldarlo insieme a 1,5 dl di acqua ed alla stecca di vaniglia tagliata a metà. Fare riscaldare lo zucchero ma senza mescolarlo e tenerlo sulla fiamma a sobollire per circa 5 minuti. Aggiungere adesso le castagne e farle cuocere a fiamma bassa per almeno 20 minuti. Spegnere la fiamma e farle raffreddare all'interno dello stesso sciroppo. Versare il rum nei vasetti necessari ad accogliere tutte le castagne, unire anche queste e chiuderli ermeticamente. Agitarli qualche volta per far si che il rum si distribuisca uniformemente quindi fare riposare per 3 giorni.

Foto | Simone

  • shares
  • Mail