Terrina di anatra con i pistacchi, la ricetta spiegata passo dopo passo

Pietanza raffinata adatta al pranzo di Natale, ecco come si prepara la terrina di anatra con i pistacchi

Terrina di anatra con i pistacchi, la ricetta spiegata passo dopo passo

La terrina di anatra con i pistacchi è una pietanza particolare, che trovo adatta da inserire all'interno di un menù festivo, come ad esempio quello del pranzo di Natale o di Capodanno. Si tratta di una preparazione raffinata, elegante, che una volta portata in tavola fa sicuramente la sua figura, conquistando gli ospiti. Contrariamente a quanto si possa pensare, la terrina di anatra con i pistacchi è un piatto di facile esecuzione nonostante il procedimento piuttosto lungo, ma vi assicuro che il risultato sarà veramente soddisfacente.

Si consiglia di utilizzare lo stampo apposito per terrine, in mancanza del quale andrà bene anche uno da plumcake. Ecco la ricetta spiegata passo dopo passo, proveniente da quì. Nel caso in cui siate alla ricerca di una variante sul tema provate la terrina di zuppa di funghi in crosta.

Ingredienti

1,5 Kg di anatra
150 gr di pancetta affettata
100 gr di prosciutto cotto
200 ml di vino bianco
60 gr di pistacchi
1 bicchierino di Porto
sale e pepe
3 foglie di alloro


Procedimento


Pulire l'anatra eliminando la pelle, spolparla e staccare la carne. Tagliarla a striscioline o a pezzi piccoli e metterla in una ciotola insieme all'alloro, il sale, il pepe, il bicchierino di Porto ed il vino bianco. Fare riposare il tutto per circa 4 ore. Adesso sbollentare i pistacchi sgusciati in acqua bollente per 3 minuti, quindi scolarli ed eliminarne la pellicina. Prelevare la carne dalla marinata ed asciugarla, quindi unire i pistacchi, il prosciutto tagliato a striscioline. Foderare le pareti della terrina con delle fette di pancetta e riempire la terrina con la carne di anatra mista al prosciutto. Completare con le foglie di alloro e coprire il tutto con della carta stagnola. Porre la terrina in una teglia riempita con un dito di acqua calda e cuocere a bagnomaria per 1 ora e mezza a 160 °C. Una volta cotto il piatto eliminare il grasso che ne sarà fuoriscito, quindi fare raffreddare completamente e fare riposare in frigo per 4 ore. A questo punto sarà pronta per essere servita.

Foto | Alpha

  • shares
  • Mail