Bake Off Italia: le ricette e gli errori dei concorrenti nella puntata del 20 dicembre 2013

La puntata del 13 dicembre di Bake Off Italia, quella che precede la semifinale, ha visto i concorrenti impegnati nella realizzazione di due famosissimi dolci: scopriamo ricette ed errori commessi nella preparazione della torta caprese e dei bignè.

13 dicembre di Bake Off Italia

Quarta puntata di Bake Off Italia, cosa avranno preparanto gli aspiranti pasticceri? Nella prima serata di venerdì 20 dicembre, infatti, è andata in scena l'appuntamento con Bake Off Italia - Dolci in forno che precede la semifinale, in programma per il 27 dicembre: Benedetta Parodi, insieme a Ernst Knam e Clelia D'Onofrio, ha messo a dura prova i concorrenti, che già la scorsa volta a Bake Off Italia con la preparazione della torta mimosa e della red velvet cake hanno avuto i loro problemi.

Questa sera, invece, i partecipanti si sono dovuti cimentare con altri due mostri sacri della pasticceria: la prova creativa è stata caratterizzata dalla torta caprese con abbinamento, mentre la prova tecnica ha visto i cuochi cimentarsi con 30 bignè da preparare con 5 diverse glasse e farciture.

Cinque i concorrenti rimasti in gara, ma in semifinale ci possono arrivare solamente 4 chef. Vediamo cosa è successo, allora, e chi è stato eliminato!

Prova creativa, torta caprese

La prova creativa è la torta caprese con abbinamento per esaltare il gusto del cioccolato, ricordando che il cioccolato non sta bene con tutto. Diverse le difficoltà: mischiare il burro montato con il cioccolato, che deve essere caldo ma non troppo. Bisogna montare l'albume con lo zucchero, altrimenti rimane floscio. Le mandorle dentro non vanno tostate, usate come decorazione sì. Meglio non aggiungere creme o panne montate, preferendo la frutta, altrimenti la torta sarebbe troppo saporita.

Cioccolato bianco e Limoncello per una caprese bianca con salsa al basilico per Lucia. Knam suggerisce di tostare la frutta secca in forno, non in padella. Emanuele punta sul classico, con un'unica alternativa: non verrà decorata con zucchero a velo, ma con cacao amaro e lamponi. Madalina prepara una torta al cioccolato fondente con crema inglese: Knam ricorda che l'acqua non deve bollire quando si scioglie il cioccolato a bagnomaria, altrimenti perde l'aroma. Andrea prepara una torta al cioccolato fondente con gelatina al caffè, sambuca e miele all'arancia. Utilizza l'aranciata per poter conservare le mele croccanti. Ma Knam avverte, il cibo croccante che rimane molle non piace a nessuno. Infine, Elisa prepara una caprese al cioccolato fondente con lamponi e ganache di cioccolato bianco. Knam spiega che la ganache non è una crema, ma un'emulsione tra due prodotti grassi, il cioccolato e la panna.

Per i pirottini al cioccolato, Knam ricorda che il cioccolato va temperato per poter rimanere in forma e staccarsi.

La torta di Lucia dà l'impressione di essere una torta rustica e la salsa al basilico è sparita, ma la cottura è perfetta. Emanuele ha sbagliato perché il cacao è stato assorbito dalla torta, bagnando il dolce, mentre la crema è troppo gelatinosa, troppo aspra, ma non buona. E si sentono persino i grumi. La torta di Madalina è senza praline, mentre la decorazione è pessima, anche se vuole essere un richiamo agli ingredienti: le mandorle non sono tostate. Il sapore è molto corposo e cioccolatoso, buono ma pesante. Andrea, poi, ha rinunciato alle mele croccanti, l'unica fetta presenta non centra nulla e non assomiglia ad una caprese. La dolcezza è equilibrata, le mandorle sono granulose. Elisa, infine, presenta dei tortini che sembrano dei cheeseburger. La salsa è perfetta di consistenza e di sapore, la torta è equilibrata e lascia un gusto molto fresco e lungo. La torta è buona, ma la presentazione no.

Prova tecnica, bignè

Per quanto riguarda la prova tecnica, lo chef Knam dà subito un consiglio prezioso: per fare un buon bignè bisogna stare attenti alla cottura che in questi dolci è doppia, sul fuoco e sul forno. Durante la prova non tutti i concorrenti sono riusciti a fare il numero previsto di trenta bigné o a glassarli come si deve, però Ernst Knam ammette che tutti hanno seguito le sue indicazioni per quanto riguarda la cottura.

I due giudici cominciano ad assaggiare i diversi piatti di bignè: come di consueto non sanno a chi appartengono i dolci che stanno mangiando. Il primo piatto è quello di Lucia: molto bella la presentazione, ottimo studio dei colori, impasto perfetto e buone le diverse farciture. Praticamente un piatto perfetto.

Il secondo piatto è quello con i bignè di Elisa: anche qui l'impasto era perfetto, peccato solo per l'aspetto opaco e piatto. Purtroppo Elisa ha dimenticato di aggiungere il caramello e le creme sono risultate essere troppo pesanti e farinose. Inoltre la stessa Elisa ha ammesso di aver montato troppo la panna.

Il terzo piatto appartiene ad Andrea: il giovane cuoco è riuscito a fare solo due serie complete, mancavano alcune glasse (durante la preparazione aveva bruciato il caramello) e la crema chantilly era troppo liquida. Il quarto piatto era di Emanuele: all'apparenza cottura ottima, ma all'assaggio lo chef scopre che l'involucro era poco cotto. La panna però era molto buona. Il quinto piatto di bignè era quello di Madalina: ottimo impiattamento, complice anche il fatto che i bignè erano perfetti, tutti uguali. Purtroppo una piccola nota negativa: si è scordata di fare i bignè con la crema pasticcera e ha messo ovunque la panna.

Migliore e peggiore concorrente

Ma chi è stato il migliore e il peggiore concorrente della settimana? Partiamo dal migliore, ad aggiudicarsi l'ambita posizione è stata Madalina, felicissima di prendere per la prima volta il grembiule blu. Passiamo ora alla nota dolente, il peggior concorrente della settimana è stato Andrea, il quale viene così eliminato da questa puntata di Bake Off Italia. Ci rivediamo tutti alla semifinale

  • shares
  • Mail