La ricetta del panettone vegan da fare in casa

Come fare in casa un morbidissimo panettone vegan? Ecco la ricetta!

Il panettone vegan: la ricetta per farlo in casa

Il panettone è uno dei simboli del Natale: la sua storia è affascinante e affonda le radici in una leggenda che mette l’amore al centro. Del panettone esistono varie versioni e, naturalmente, anche quella vegana, realizzata cioè senza utilizzare ingredienti di origine animale (burro, latte, uova).

In commercio si trovano i panettoni vegan, anche se, bisogna ammettere, a volte non sono proprio morbidi e, spesso, sono cari. Perché non realizzare in casa, allora, uno squisito e morbidissimo panettone vegano?

La ricetta che vi proponiamo è presa dall’ottimo libro La cucina etica regionale. La vera cucina italiana vegan di Nives Arosio pubblicata da Sonda (libro che sarebbe anche un ottimo regalo natalizio!).

Ingredienti per il panettone vegano

350 g di farina 00
180 g di zucchero di canna chiaro
150 g di burro di soia
100 g di fecola di patate
80 g di uvetta
50 g di amido di mais
50 g di canditi
300 ml di latte di riso
1 arancia (solo il succo)
1 bustina e mezza di lievito
1 cucchiaio di pasta di nocciole
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione del panettone vegano

Versate in una terrina la farina, l’amido, la fecola, lo zucchero, un pizzico di sale, i canditi e l’uvetta e mescolateli con un cucchiaio di legno in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino per bene. Continuando a mescolare unite, poco per volta, il latte di riso, un filo d’olio, il succo dell’arancia, il lievito, la pasta di nocciole e il burro di soia a temperatura ambiente. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo quindi fate riposare per un’ora a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo di riposo, versate l’impasto negli appositi stampi per panettoni, precedentemente oliati (se usate quelli di carta, non oliateli, naturalmente). Infornate per 50 minuti nel forno preriscaldato a 180 gradi.

Come sempre, fate la prova dello stuzzicadenti per verificare che sia cotto: infilate a fondo nell’impasto uno stuzzicadenti, se esce asciutto allora il panettone è pronto; se è umido fate stare in forno per altri 5 minuti e ripete l’operazione con lo stecchino.

Il panettone deve raffreddare almeno 2 ore prima di essere servito.

(La foto in apertura di post ritrae un panettone di pasticceria)

  • shares
  • Mail