La ricetta dell'insalata di rinforzo alla napoletana per l'antipasto di Natale

Piatto partenopeo tipico della tradizione natalizia, ecco come si prepara l'insalata di rinforzo

La ricetta dell'insalata di rinforzo alla napoletana per l'antipasto di Natale

L'insalata di rinforzo rappresenta una ricetta tipica napoletana della tradizione natalizia. Immancabile sulle tavole partenopee è molto più di una semplice insalata di cavolfiore e sottaceti. Diverse le ipotesi sull'origine del suo nome, la più accreditata vorrebbe che, essendo servita in occasione della cena di Natale, che per tradizione dovrebbe essere di magro, venisse resa più sostanziosa con l'aggiunta dei diversi ingredienti che vedremo più avanti, i quali dunque tendevano a rafforzare, rendendola più ricca, una semplice insalata.

Ingrediente principale dell'insalata di rinforzo alla napoletana è il cavolfiore, il quale, dopo essere stato lavato e ridotto in cimette, andrà lessato quel tanto che basta affinchè risulti al dente. Ad esso andranno uniti poi, tra gli altri, delle olive, dei cetriolini, delle cipolline, dei peperoni dolci o piccanti, le cosiddette papaccelle e delle acciughe: il tutto abbondantemente condito con dell'aceto. L'insalata di rinforzo alla napoletana va preparata preferibilmente il giorno prima. Ecco la ricetta per l'antipasto di Natale, proveniente da quì.

Ingredienti

1 cavolfiore
1 scarola riccia
100 gr di olive nere di Gaeta
100 gr di olive verdi
100 gr papaccelle
100 gr capperi sotto sale
100 gr sottaceti misti
6-8 acciughe sotto sale
pepe e sale
olio extravergine d’oliva
aceto

Preparazione


Lavare il cavolfiore, ridurlo in cimette e lessarlo in abbondante acqua bollente salata per circa 10 minuti. Scolarlo e farlo raffreddare, quindi disporlo in una insalatiera. Condirlo con abbondante olio (4 cucchiai) ed altrettanti di aceto. Unire sale e pepe e mescolare bene. Unire la scarola affettata. Tagliare le pappacelle dopo averle pulite, pulire le acciughe sotto sale e dividerle a pezzetti, unire entrambi all'insalata aggiungendo anche i sottaceti, le olive e i capperi dissalati. Mescolare delicatamente il tutto e fare riposare qualche ora in frigo, meglio tutta la notte, prima di servire.

Foto | Krista

  • shares
  • Mail