La marmellata di mele cotogne da preparare con la ricetta tradizionale

Le mele cotogne al naturale sono piuttosto acidule ma in questa marmellata regalano il meglio di se, ecco come si prepara

La mela cotogna, una sorta di incrocio tra una mela ed una pera è un frutto che non si presta ad un consumo fresco: è caratterizzata da un sapore acidulo che non la rende particolarmente gradita al palato. E' al contrario protagonista di una marmellata ottima, che si presta non solo ad essere gustata al naturale, ma anche per la preparazione di dolci al cucchiaio o per la farcitura di torte e biscotti.

Si ricorda che le mele cotogne sono ricoperte da una leggera peluria che, tranquilli, andrà via dopo un lavaggio ben accurato. La marmellata di mele cotogne è una delle mie preferite. Ottima per una colazione semplice ma golosa semplicemente spalmata su una fetta di pane, ecco come si prepara con la ricetta tradizionale.

Ingredienti


2 kg di mele cotogne
1 Kg di zucchero semolato
acqua qb

Preparazione


Lavare accuratamente le mele, quindi tagliarle a pezzetti e versarle all'interno di una pentola ampia. Coprirle con dell'acqua e cuocerle fin quando diventeranno morbide. Scolarle bene eliminando l'acqua in eccesso, quindi passarle con il passaverdure. Pesare il composto ottenuto ed unire metà dose di zucchero ed il succo di 1/2 limone. Rimettere sul fuoco e fare cuocere fin quando la marmellata raggiungerà la giusta consistenza. Versarla all'interno dei vasetti sterilizzati e chiuderli bene quindi capovolgerli e farli raffreddare a testa in giù.

Foto | alberto r. motterle

  • shares
  • Mail