Una polpetta ci salverà: un viaggio nel mondo delle polpette con le ricette di vari chef italiani

Oltre 120 ricette di chef di tutta Italia in questo utilissimo ricettario che ripercorre la storia della polpetta dalle origini ai giorni nostri.

Una polpetta ci salverà: un viaggio nel mondo delle polpette con le ricette di vari chef italianiLe polpette o le si ama o le si odia, per far ricorso a un modo di dire tanto vero quanto abusato. Però nel caso delle polpette è proprio vero: ci sono persone che impazziscono per quelle palline da mangiare e altre, alla sola idea di mangiare qualcosa che è passata così tante volte nelle mani di chi l’ha preparata sta male (e poi, solitamente, chi non ama le polpette riporta sempre storie che raccontano di come una volta dentro una polpetta un suo amico ha trovato addirittura… fate voi, perché la casistica è ampia!). Se state continuando a leggere queste righe, allora vuole dire che le polpette vi piacciono e quindi possiamo procedere tranquilli.

Una polpetta ci salverà è il titolo di questo particolare ricettario a cura di Giancarlo Roversi e Anna Scafuri che ruota tutto intorno alle polpette. Il libro non è un semplice ricettario, ma un vero e proprio viaggio nel mondo delle polpette, dal punto di vista sociale, culturale e, naturalmente, gastronomico. Per quest’ultimo aspetto, basti pensare che le oltre centoventi ricette di polpette che si trovano nel testo, provengono dai migliori ristoranti della nostra Penisola e spesso sono le ricette che usano chef stellati nei loro ristoranti: una garanzia di sicurezza. Nelle ricette, poi, oltre a presentare dosi e modalità di preparazione, si consiglia anche quale vino abbinare: insomma, un pasto completo! E ancora più completo se si considera che il ricettario è organizzato secondo le stagioni dell’anno e, all’interno di ogni stagione, per ingredienti (carne, pesce, verdura, formaggio, frutta).

Del resto le polpette si possono fare in mille modi. Ecco, per esempio, la ricetta di quelle al farro e tante verdure, scovata in rete:

Ma l’aspetto che ho trovato più interessante è il decalogo della polpetta che qui è pubblicato. Autori, chef, medici (in una parola: gastrosofi) di tutto rispetto elencano i punti principali per cui le polpette sono buone e fanno anche bene. Ecco i titoli di questo decalogo, con il nome dell’autore che poi sviluppa il concetto base in un paio di pagine:


  1. L’anima della polpetta (Giovanni Ballarini, Presidente dell’Accademia Italiana della Cucina)

  2. Avanzi per polpette (Ricky Tognazzi, attore e regista)

  3. Polpetta futurista (Beatrice Buscaroli, storica dell’arte)

  4. La polpetta gentile (Gualtiero Marchesi, il “maestro” degli chef italiani)

  5. Le polpette della mamma (Antonio Tubelli, cuoco e storico della cucina napoletana)

  6. Polp fiction (Marino Niola, scrittore e antropologo)

  7. Polpetta pubblicitaria (Gavino Sanna, pubblicitario)

  8. Pulpiti di polpette (Mauro Defendente Febbrari, endocrinologo e nutrizionista)

  9. Salute e polpette (Ciro Vestita, medico dietologo)

  10. Tagli per polpette (Stefano Bencistà Falorni, macellaio di Greve in Chianti)

Dite la verità: non vi è venuta già l’acquolina in bocca?

Giancarlo Roversi – Anna Scafuri
Una polpetta ci salverà.
Con 120 ricette degli chef di tutta Italia

Giunti, 2013
pp 192, euro 12

  • shares
  • Mail