La vittoria della California: bandito il fois gras dalle tavole

La California è il primo Stato a vincere una sfida gastronomica di questa entità. Mancano ancora pochi giorni ed è già cominciato il conto alla rovescia che porterà alla data in cui in questo stato degli USA sarà bandito il fois gras. A partire dalla sua realizzazione, passando per la sua commercializzazione e vendita e finendo col consumo, sia per uso privato, che nei locali pubblici, quali mense e ristoranti, il consumo di fois gras in California sarà vietato.

La battaglia è stata portata avanti con tenacia e determinazione da molte associazioni animaliste ed ecologiste, in favore dei diritti degli animali in questione. Le oche destinate alla produzione del fois gras, infatti, subiscono delle vere e proprie torture, per far sì che il loro fegato ingrassi a tal punto da poter essere usato come base per la preparazione di questo prodotto, che stava divenendo sempre meno di nicchia. Vengono praticamente ingozzate di cibo in quantitativi esagerati e bloccate sulle loro zampe, fino quasi a scoppiare.

Naturalmente, c'è tutta un'altra fetta della popolazione californiana, amante del fois gras, che si è opposta a questo divieto, ma sembra che per ora la decisione sia ferma. I colleghi animalisti del Belgio, tramite la loro associazione Gaia, stanno tentando il colpaccio in Europa adesso, tramite lo slogan "Fois Gras. Food for sadist" ed una campagna pubblicitaria con tanto di immagine di oche sotto tortura. L'obiettivo, anche in questo caso, è di generare una totale indignazione verso l'alimento in questione fino ad ottenere il divieto di consumo, proprio come è già successo in California.

Via | Newsfood
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail