Ecco i pomodori ripieni di riso gratinati, la ricetta facile

Una ricetta che profuma d'estate! Ecco come preparare i pomodori ripieni di riso gratinati: semplici ed infinitamente gustosi

I pomodori ripieni di riso risvegliano in me sensazioni legate all'estate ecco perchè, oltre al loro sapore fresco e leggero, li amo così tanto. Si tratta di un primo piatto, almeno io lo considero tale, da preparare da questo periodo in avanti, ora che i pomodori iniziano ad essere di stagione e che è facile reperirne di gustosi. Gran parte del successo del piatto, infatti, dipende proprio dalla qualità di questi ultimi, ecco perchè sarà bene utilizzarne di sodi e saporiti.
Ecco i pomodori ripieni di riso gratinati, la ricetta facile

La ricetta dei pomodori ripieni di riso gratinati è facile, ma non particolarmente veloce, ecco perchè bene sarà bene iniziare la preparazione con un certo anticipo, senza considerare il fatto che il sapore della pietanza migliori con il riposo. Ecco di seguito come prepararli, mentre delle versioni altrettanto gustose sono quelle che li vedono ripieni di cous cous, tonno e prezzemolo e quelli ripieni di tonno e mozzarella.


Ingredienti

150 grdi riso
8 pomodori grandi tondi e maturi
1 scamorza piccola
80 gr di parmigiano grattugiato
una manciata di capperi
pane grattugiato qb
sale e pepe
olio extra vergine di oliva
basilico e prezzemolo freschi

Preparazione

Lavare i pomodori, tagliare le calotte e conservarle quindi scavarli internamente prelevandone la polpa che andrà frullata insieme alla scamorza tagliata a dadini e al parmigiano. Unire al composto ottenuto il sale, il pepe, i capperi, abbondante olio e le erbe tritate. Fare riposare mentre si mette il riso a cuocere, quindi scolarlo e farlo raffreddare, unirlo al composto precedente e fare riposare in frigo per un'ora. Farcire i pomodori con il riso, porli in una teglia unta e spolverarli con il pangrattato. Irrorare con un filo di olio e coprirli con le calotte tenute da parte: cuocere a 200 °C per una decina di minuti.

Foto | Heather Katsoulis

  • shares
  • Mail