Uova strapazzate e pancetta

I film americani ci mostrano spesso colazioni a base di uova strapazzate e pancetta. Per noi che siamo abituati alle colazioni dolci può sembrare un modo strano di iniziare la giornata. Ma possiamo benissimo preparare le uova strapazzate con la pancetta per un altro momento della giornata.

Le uova strapazzate richiedono una cottura piuttosto impegnativa: quando sono pronte, infatti, non devono risultare né troppo liquide né troppo rapprese. Tenete presente che se le preparate con una guarnizione (come la pancetta, in questo caso) quest'ultima dev'essere cotta alla perfezione, quindi lasciata intiepidire e solo alla fine unita alla uova sbattute.

Per fare delle squisite uova strapazzate e pancetta questi sono gli ingredienti per 4 persone: 100 g di pancetta affumicata a fettine, 6 uova, burro, sale, pepe.

In una padella antiaderente fate cuocere la pancetta a fuoco moderato fino a quando non diventerà ben rosolata e croccante. Nel frattempo sgusciate le uova in una ciotola, conditele con sale e pepe e, con una forchetta, sbattetele leggermente. Sciogliete, quindi, una noce di burro in una ciotola che avrete messo sopra una pentola con l'acqua che sobbolle (a bagnomaria) e unitevi le uova prima che l'acqua iniziai a bollire. Fate cuocere mescolando di continuo con un cucchiaio di legno. Considerate che, come dicevamo sopra, il composto deve rapprendersi in maniere omogenea, non deve asciugare troppo e avere la consistenza finale di una crema densa e morbida. Togliete, quindi, dal bollore e, continuando a mescolare, unite del burro freddo a fiocchi (in alternativa potete usare della panna o del latte, sempre freddi): inserire un ingrediente freddo servirà a bloccare la cottura e a mantenere morbide le uova. A questo punto versate le uova strapazzate nei piatti di portata (preferibilmente su una fetta di pane tostato), adagiatevi sopra la pancetta cotta in precedenza e portate in tavola. E che buon pro vi faccia!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail