Le pesche al forno senza amaretti nel dessert di fine pasto veloce

Ecco come preparare le pesche al forno nella versione senza amaretti per un dessert dal sapore più delicato

Un dessert leggero ma sfizioso da servire a fine pasto sono le pesche al forno, in questa versione senza amaretti. Non a tutti piacciono, io ad esempio preferisco non metterli trovandoli un po' troppo "invadenti" nonostante riconosca che si sposino alla perfezione con il sapore delle pesche.

Le pesche al forno senza amaretti nel dessert di fine pasto veloce

Le pesche al forno ripiene rappresentano un dolce facile e veloce, perfetto da improvvisare anche all'ultimo momento, da servire alla fine di una cena estiva in famiglia o tra amici. L'assenza degli amaretti in questo caso si sopperisce con l'utilizzo di biscotti secchi sbriciolati. In alternativa potreste utilizzare della farina di mandorle o di nocciole. Non ho voluto usare le uova, ma per legare il composto mi sono affidata alla polpa delle pesche prelevata dalle stesse utilizzate nella ricetta; in alternativa potreste optare per il succo di frutta. Provate anche le pesche ripiene piemontesi e le pesche al forno light.

Ingredienti


4 pesche
70 gr di cioccolato fondente
100 gr di biscotti secchi
1 cucchiaio di cacao in polvere
2 cucchiai di zucchero
1 noce di burro
polpa di pesca qb

Preparazione

Lavare le pesche, asciugarle e dividerle a metà: eliminare il nocciolo. Scavare leggermente l'interno con l'aiuto di un cucchiaino, quindi raccogliere la polpa in una ciotola e spappolarla con l'aiuto di una forchetta. Sbriciolare i biscotti secchi, unire il cioccolato fuso ed il resto degli ingredienti (tranne il burro). Ottenuto un composto omogeneo farcire le mezze pesche, disporle in una teglia rivestita di carta forno e coprirle con dei fiocchetti di burro. Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 40. Servirle tiepide.

Foto | ivan marianelli

  • shares
  • Mail