Arriva l’estate: 10 ricette per chi resta al lavoro

Per dirla con metafore cinematografiche, noi italiani, colpa della crisi, siamo ormai Poveri ma belli, ma non è comunque il caso di buttarci ulteriormente giù, almeno a tavola, nutrendoci solo di Pane, amore e fantasia… insomma, senza troppi giri di parole, se siete tra coloro che non possono permettersi una vacanza e dovete restare al lavoro tutta l’estate, noi siamo con voi, anche con qualche consiglio culinario.

È importante, infatti, con il caldo, specie per chi abita e si muove nelle grandi città, idratarsi molto per recuperare i liquidi persi con la sudorazione, quindi l’alimentazione di questo periodo, soprattutto se non devono mancare l’energia e il buon rendimento, è particolarmente importante.

La prima cosa che suggerisco di mettere nel portapranzo (ahimè, tra un po’ anche i bar saranno tutti chiusi) è una bella caprese, magari sottoforma di tramezzini tondi, oppure di gratin di pomodoro e mozzarella, a patto, però, che abbiate un microonde in cui scaldarlo.

Ideale anche l’insalata di pasta: ne esistono migliaia di varianti, in grado di soddisfare tutti i gusti, anche i più difficili. Ad esempio, se siete del nord apprezzerete molto questi fusilli al pesto, fagiolini e pomodorini, mentre se siete del sud preferirete la classica pasta fredda con melanzane, bufala e pinoli, sapori tipicamente mediterranei.

Va per la maggiore anche l’insalata di riso, che basta un tocco di fantasia per rinfrescarla un po’ e farla diventare un piatto invitante e originale come questo riso nero con uova, mozzarella e speck. E se per sbaglio ne avete preparata troppa, ecco alcuni utili consigli su come evitare gli sprechi.

Anche il prosciutto e melone è un pranzo pratico e veloce per l’asporto, e potete variarlo usando il melone bianco e il prosciutto cotto, magari con l’aggiunta di pinoli, oppure stravolgerlo completamente sperimentando l’accostamento prosciutto e pesche. Se invece siete irriducibili del panino, provatelo farcito con una cotoletta speciale, arricchita di nocciole e pistacchi, magari con contorno di patate, oppure un sandwich light a base di tonno e prosciutto cotto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail