Le pesche sciroppate rappresentano un’altra conserva di frutta estiva imperdibile. Ritengo che sia una di quelle preparazioni da tenere sempre in dispensa data la loro estrema versatilità. Oltre a potere essere gustate a fine pasto al posto della frutta fresca, infatti, possono essere utilizzate nella realizzazione di numerosi dessert al cucchiaio: provate ad unirle alla panna cotta o al creme caramel, oppure versatele in una coppa di vetro e spolveratele con degli amaretti sbriciolati completando il tutto con un ciuffo di panna montata o una colata di cioccolato fuso.

Preparare le pesche sciroppate in casa con la ricetta per il Bimby è semplice, con la ricetta proveniente da quì. Utilizzatele nella preparazione di questa torta golosa o di questi muffin, adatti alla colazione.

Ingredienti

2 kg di pesche gialle e sode
700 gr di zucchero
1 litro e 1/ 2di acqua
succo di 2 limoni

Preparazione

Lavare accuratamente le pesche, farle scottare in acqua bollente insieme al succo dei limoni. Scolarle e sbucciarle, quindi tagliarle in due, eliminando il nocciolo, ed asciugarle completamente con la carta assorbente da cucina, facendole sgocciolare per un’ora circa. Preparare lo sciroppo: versare lo zucchero nel boccale, unire l’acqua e cuocere 13 minuti a 100° velocità 1. Fare raffreddare completamente quindi disporre le pesche nei vasetti e coprire il tutto con lo sciroppo riempiendo i vasetti per 3/4. Chiudere i vasetti e sterilizzarli. Conservarli in un luogo fresco ed asciutto al buio per almeno un mese prima del consumo.

Foto | Kate

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 20-07-2014