La marmellata ai fiori di acacia con la ricetta originale

5 Agosto 2014

Quando si pensa all’acacia, uno dei primi collegamenti legati alla cucina a venirci in mente è quello con il famoso miele. In realtà i fiori della pianta vengono utilizzati con successo anche in preparazioni sfiziose: ottimi ad esempio sono quelli fritti in pastella, appartententi alla tradizione gastronomica piemontese. Oggi invece vorrei proporvi la marmellata ai fiori di acacia, semplice ma particolare, soprattutto nel gusto, che merita di essere provata.

La base della marmellata è costituita da mele e fiori di acacia, perfettamente puliti ed asciutti, in grande quantità. I due ingredienti vengono poi cotti come accade in genere per le marmellate in una pentola dal fondo spesso insieme allo zucchero e poco altro per circa un’ora, al termine della quale la marmellata ai fiori di acacia sarà pronta per essere trasferita nei vasetti sterilizzati. La ricetta proviene da quì, mentre altre marmellate che vi consiglio di provare sono quella alle arance dell’Artusi e di limone da preparare con il bimby.

Ingredienti

5 mele golden bio
300 gr di fiori di acacia già sgranati
150 gr di zucchero
acqua qb

Preparazione

Sgranare i fiori di acacia dal loro grappolo. Lavare le mele, tagliarle a pezzetti e metterle a cuocere in una pentola coperte con poca acqua. Appena tenere prelevarle dalla pentola e frullarle quindi rimetterle sulla fiamma con lo zucchero. Una volta sciolto questo unire anche i fiori. Portare il composto a bollore quindi fare cuocere il tutto fino a quando si otterà un composto denso, della giusta consistenza. Trasferire la marmellata nei vasetti e avvitarli quindi farli raffreddare capovolti.

Foto | hyper7pro

I Video di Gustoblog: Tortelli di Carnevale