Biscotti alla quinoa con miele e arancia: la ricetta per lo sfizio del pomeriggio

I biscotti alla quinoa con miele e arancia sono dolcetti sani e golosi che non contengono uova e burro ma ricchi di gusto.


I biscotti fatti in casa sono buonissimi e si possono preparare in tanti modi diversi, se avete voglia di qualche ricetta sfiziosa e originale potete provare ad usare ingredienti meno comuni ma che meritano di essere assaggiati e provati ai fornelli. Vediamo insieme come preparare i biscotti alla quinoa con miele e arancia, dolcetti davvero sfiziosi e croccanti, ottimi per ogni momento della giornata.

Ingredienti


70 gr di quinoa cotta (leggi qui come prepararla)
200 gr di farina 00
40 ml di miele
1 arancia da agricoltura biologica
1 pizzico di sale
100 ml di olio di semi
40 gr di farina di mandorle
70 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di lievito per dolci

Preparazione

Biscotti alla quinoa con miele e arancia

Prendete una ciotola e mettete dentro la farina, il sale e lo zucchero, mescolate e poi aggiungete la quinoa. Impastate gli ingredienti e poi aggiungete il miele scaldato nel microonde per 20 secondi, la farina di mandorle, il lievito, la scorza grattugiata dell’arancia, l’olio di semi e il succo filtrato dell’arancia. Impastate bene tutti gli ingredienti fino ad avere un panetto morbido ma compatto, se vi accorgete che è troppo duro o troppo liquido aggiustatelo aggiungendo o un po’ di acqua oppure della farina. Avvolgetelo l’impasto con la pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per almeno mezz’oretta.

Prelevate piccole porzioni di impasto e fate delle palline, schiacciatele con le mani e man mano disponetele su una teglia coperta di carta da forno. Cuocete i vostri biscottini in forno preriscaldato a 180°C per circa 13 - 15 minuti. Per rendere i vostri biscotti ancora più golosi potete decorarli con il cioccolato fuso oppure intingerli per metà, come quelli che si trovano in pasticceria.

Alcune varianti di questa ricetta potete farle aggiungendo delle gocce di cioccolata oppure mandorle o nocciole tostate. Potete anche sostituire la quinoa con l’amaranto, sia cotto che scoppiato tipo pop corn.

Foto | da Flickr di akane86

  • shares
  • Mail