La ricetta del polpettone vegetariano gustosa e facile

Ecco come preparare in casa il polpettone vegetariano, perfetto per chi non mangia la carne


Le persone che decidono di dire addio per sempre alla carne sono sempre di più, i vegetariani e i vegani sono in continuo aumento e quindi anche noi ci adeguiamo a questi trend proponendovi spesso ricette diverse dalle solite a base di carne e pesce. Il consumo di carne rossa va limitato e su questo non ci sono dubbi, bisogna seguire una dieta equilibrata e varia prediligendo i cereali, i legumi, il pesce e le carni bianche. Oggi vi presento la ricetta semplice del polpettone vegetariano, una variante golosa e buonissima per chi non mangia la carne ma non vuole rinunciare al piacere di affondare la forchetta su un polpettone, anche se veggie!

Ingredienti


2 carote
2 cipollotti
3 patate
200 gr di fagiolini
200 gr di pangrattato
80 gr di parmigiano
3 uova
Sale
Pepe
1 zucchina
1 spicchio di aglio

Preparazione

polpettone-verdure

Lessate le patate in abbondante acqua salata per circa 30 minuti. Nel frattempo pulite le altre verdure, tagliatele a pezzetti e poi stufatele in padella con olio extravergine di oliva e il sale, cuocete per 25 – 30 minuti a fuoco coperto mescolando ogni tanto e allungando con dell’acqua. Mettete le verdure cotte nel mixer e frullatele bene, poi trasferitele in una ciotola.

Aggiungete le patate schiacciate con la forchetta oppure con il passaverdure e mescolate bene, unite il pangrattato, il parmigiano, le uova sbattute e aggiustate di sale e pepe, mescolate fino ad avere un composto cremoso e omogeneo.

Foderate uno stampo da plumcake con la carta da forno e poi versate il composto, cuocete il vostro polpettone in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti. Sfornate il polpettone e fatelo raffreddare per almeno 10 – 15 minuti, poi sformatelo e tagliatelo a fette. Potete servire il polpettone di verdure con una salsa di pomodoro e basilico oppure una composta di zucca.

Potete cambiare il tipo di verdure e la quantità in base ai vostri gusti, l’importante è poi aggiustare la consistenza con il pangrattato.

Foto | da Pinterest di Florian Raffrenato

  • shares
  • Mail