Ecco la torta salata alle bietole e gorgonzola per un antipasto sfizioso

Basata sull'incontro tra le bietole ed il gorgonzola, ecco una torta salata da non perdere: seguite la ricetta

In vena di preparare torte salate mi sono dedicata alla realizzazione di quella alle bietole e gorgonzola, con mia grande soddisfazione devo ammettere. Diciamo la verità; le bietole non spiccano di certo per sapidità, ma in questa pietanza stenterete a riconoscerle. Vanno a costituire il ripieno gustoso di un guscio di pasta sfoglia insieme al gorgonzola, amato/odiato formaggio al quale dobbiamo pur sempre riconoscere il fatto che riesca a donare un inconfondibile tocco di sapore a qualsiasi pietanza venga unito.

Ecco la torta salata alle bietole e gorgonzola per un antipasto sfizioso

La torta salata alle bietole e gorgonzola rappresenta una valida idea per un antipasto sfizioso: una volta cotta la torta in uno stampo quadrato o rettangolare, tagliatela a quadrotti che andrete poi a servire, ben ordinati, su un piatto da portata, magari decorando il tutto con qualche pomodorino affettato. Provate anche la torta salata alle bietole e ricotta e quella alle bietole nella versione semplice.

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia
700 gr di bietole
150 gr di gorgonzola
2 uova
sale qb
pepe qb
noce moscata

Preparazione

Rivestire uno stampo tondo con la pasta sfoglia avendo cura di coprire bene i bordi. Adesso lessare le bietole, dopo averle ben pulite, in acqua bollente salata fino a quando risulteranno tenere. Abbiate l'accortezza di inserire le foglie solo dopo 5 minuti di distanza dalle coste. Scolarle e strizzarle con delicatezza quindi sminuzzarle. Adesso porre le bietole sul fondo della pasta sfoglia bucherellata con una forchetta, distribuire sopra il gorgonzola tagliato a tocchetti e insaporire con della noce moscata, poco sale e pepe. Completare con le uova leggermente sbattute distribuendole sopra gli ingredienti in maniera omogenea, e ripiegare il bordo della pasta sopra la farcia. Cuocere in forno caldo a 200°C per circa 30 minuti.

Foto | Lori L. Stalteri

  • shares
  • Mail