Ecco la torta salata agli spinaci e salsiccia di Cotto e Mangiato

Una torta salata imperdibile quella agli spinaci e salsiccia di Cotto e Mangiato, ottima sia come antipasto che come secondo piatto

Quando si parla di torte salate agli spinaci viene quasi naturale pensare che questi siano accompagnati dalla ricotta. Si tratta di uno degli abbinamenti cardine della cucina italiana, alla base di numerose preparazioni. Oggi però ad accompagnare gli spinaci nel ripieno della ricetta che segue c'è la salsiccia, che da vita ad una pietanza quasi rustica che ho molto apprezzato. La torta salata agli spinaci e salsiccia proviene da Cotto e Mangiato e come tutte le ricette della trasmissione è estremamente semplice da realizzare.

Ecco la torta salata agli spinaci e salsiccia di Cotto e Mangiato

Come al solito una base di pasta sfoglia, già pronta, che ridurrà drasticamente i tempi di realizzazione a fare da involucro ad una farcia davvero appetitosa. La torta salata in questione si presta a costituire un antipasto rustico, se servita a quadrotti su un tagliere insieme a qualche formaggio o un secondo piatto appagante. Provate anche la torta salata alle patate e spinaci e quella agli spinaci e ricotta.


Ingredienti

450 gr di spinaci
olio extra vergine di oliva qb
1 spicchio d'aglio
250 gr di salsiccia fresca
1 rotolo di pasta sfoglia
20 gr di formaggio grattugiato
2 uova biologiche
200 gr di brie

Preparazione

Cuocere in abbondante acqua salata gli spinaci, quindi scolarli e strizzarli delicatamente. Adesso sminuzzarli. Porre in un tegame dell'olio insieme ad uno spicchio di aglio e farlo rosolare quindi unire la salsiccia sbriciolata. Una volta cotta unire gli spinaci e fare insaporire qualche istante quindi togliere lo spicchio di aglio e trasferire il composto in una ciotola a raffreddare. Unire il formaggio grattugiato e le uova. Rivestire una teglia con la pasta sfoglia, aggiungere la farcia e richiudere i bordi quindi completare con il brie tagliato a pezzi. Cuocere a 200 °C per circa 20 minuti. Sfornare, fare riposare qualche minuto e servire.

Foto | Manidis Roberts

  • shares
  • Mail