Quando l'amore e la cucina si ritrovano sul grande schermo

I migliori film in cui Cupido lancia la sua freccia… tra i fornelli

a:2:{s:5:"pages";a:12:{i:1;s:0:"";i:2;s:21:"Amore, cucina e curry";i:3;s:16:"Love’s kitchen";i:4;s:25:"Per incanto o per delizia";i:5;s:31:"In amore c’è posto per tutti";i:6;s:8:"Chocolat";i:7;s:27:"Semplicemente irresistibile";i:8;s:8:"Waitress";i:9;s:18:"Sapori e dissapori";i:10;s:17:"Ricette d’amore";i:11;s:21:"Lezioni di cioccolato";i:12;s:23:"Lezioni di cioccolato 2";}s:7:"content";a:12:{i:1;s:1141:"

Quante volte abbiamo detto che cibo ed eros sono due facce della stessa medaglia? Già le nostre nonne ci consigliavano, appena eravamo un po’ cresciute, di prendere un uomo per la gola e la conoscenza dei cibi afrodisiaci - quelli, cioè che dovrebbero aumentare certe prestazioni – è vecchia quanto il mondo, o almeno quanto la raccomandazione (fatta agli uomini!) di prendere come moglie una donna che sapesse stupire con i suoi manicaretti. A un certo punto se n’è accorto anche il cinema e così, sul grande schermo, sono fioccate le storie d’amore nate in cucina tra chef e semplici appassionati dell’arte culinaria, sceneggiatori e registi si sono lanciati nella costruzione di personaggi che esercitassero – oppure subissero – il fascino della buona cucina e nel girare pellicole che sono poi diventate, cult del genere cinema e cibo. Ne ripercorriamo insieme alcune…

amorefornellicinema

";i:2;s:661:"

Amore, cucina e curry

Partiamo dal film del genere più recente: l’ultima fatica di Lasse Hallström è ancora nelle sale e mira chiaramente a bissare il successo già ottenuto dal regista con Chocolat (vedi più avanti). Gli elementi della storia sono presenti già nel titolo: indiano, infatti, è il giovane Hassan che passando per Londra si trasferisce in Francia con la sua famiglia e qui apre un ristorante di specialità tipiche del suo Paese. Il successo che otterrà metterà in crisi addirittura il dirimpettaio ristorante pluristellato Michelin che dovrà correre ai ripari, soprattutto quando i due chef rivali s’innamorano…

";i:3;s:517:"

Love’s kitchen

È un amore perduto per sempre – la moglie, morta in un incidente – il motore di questo film e la causa del tracollo del ristorante del rinomato chef Rob, che da quando è rimasto vedovo non cucina più come prima e rischia seriamente di chiudere. A salvarlo arriva Gordon Ramsey (quello vero!) lo chef della tv, dopo la sonora stroncatura della famosa critica gastronomica americana Kate Templeton, ma sarà proprio lei, di lì a poco, a far battere nuovamente il cuore di Rob.

";i:4;s:1006:"

Per incanto o per delizia

Conosciuto anche con il titolo “Amore, peperoncino e… salsa”, questa commedia americana ci catapulta nelle calde atmosfere del Brasile, Paese da dove viene Isabella, nata con una grave forma di cinetosi che le impedisce di fare molte cose. Così, la giovane inizia a impiegare il suo tempo in cucina e da grande diventa una cuoca sopraffina, si sposa con Toninho e insieme aprono un ristorante. Tutto sembra andare per il meglio, ma la situazione precipita quando Isabella scopre che il marito la tradisce con la sua migliore amica. Lei aveva rinunciato a tutto per lui, in particolare al sogno di diventare una chef di fama internazionale e di trasferirsi all’estero, ma nulla è perduto! Partita per San Francisco, in breve tempo le viene offerto di condurre un programma di cucina in tv dal titolo “Passion Food” e lei concluderà ogni puntata raccomandando al suo pubblico l’ingrediente fondamentale di ogni piatto: condividerlo con chi si ama.

";i:5;s:454:"

In amore c’è posto per tutti

Antoine fa il maître in un ristorante di Parigi. Una notte, mentre torna a casa dal lavoro, salva uno sconosciuto aspirante suicida e si prende talmente a cuore la sua storia che decide di cercarne l’ex fidanzata Blanche, responsabile del suo tentativo estremo, ma quando la incontrerà finirà per innamorarsene… molto carino e godibile questo film francese con una star del genere, Daniel Auteuil.

";i:6;s:643:"

Chocolat

Indimenticabile prestazione sul grande schermo della coppia Juliette Binoche-Johnny Depp. Nella puritana Francia di fine anni Cinquanta non potrebbe esserci più sensualità che in una maestra cioccolataia – peraltro forestiera, sola e con figlia a carico – che con le sue suadenti doti pasticcere insegna alle incolori donne del paese a risvegliare i sensi sopiti dei loro coniugi. Alla sua carica erotica non potrà resistere neppure Roux, musicista e zingaro, quindi già di per sé sexy e irraggiungibile.

";i:7;s:419:"

Semplicemente irresistibile

È proprio come dice il titolo la cucina di Amanda, cuoca per caso e per risollevare le sorti dello sfortunato ristorante di famiglia che sta andando alla deriva. Per fortuna arriverà il manager Tom che riuscirà a salvarla sia economicamente sia… sentimentalmente! Tom, infatti, resta letteralmente stregato dai piatti preparati dalla giovane chef e, poi, anche da lei.

";i:8;s:482:"

Waitress

Jenna lavora al Joe’s Diner dove inventa ogni giorno una nuova, favolosa torta. Il resto della sua vita, però, non è altrettanto entusiasmante: suo marito Earl è un uomo manesco e volgare. All’improvviso Jenna scopre di essere incinta e non sa se essere felice o meno per la notizia, visto chi è il padre, ma sarà proprio grazie a questo bambino che riscoprirà l’amore… ma per il suo ginecologo, il dottor Pomatter che, ahilei, è sposato…

";i:9;s:742:"

Sapori e dissapori

Si potrebbe dire che parla di due storie d’amore, questa deliziosa (in tutti i sensi) commedia americana che vede come protagonista Catherine Zeta Jones nei panni di Kate, chef affermata e perfezionista tanto capace nel suo lavoro, quanto disastrosa nella sua vita, dove non c’è spazio per l’amore. All’improvviso sua sorella muore e lei si trova a doversi occupare della nipote Zoe che piano piano ‘preparerà’ il suo cuore a farsi invadere dall’amore per Nick, il suo aiuto cuoco che durante la sua assenza l’ha sostituita, cosa che all’inizio la fa andare su tutte le furie.

";i:10;s:461:"

Ricette d’amore

Equivalente europeo di “Sapori e dissapori”, questo film racconta la storia di Martha, rinomata chef di Amburgo, e del suo rapporto con Mario, lo chef italiano che il proprietario del ristorante Il Lido assumerà quando lei dovrà assentarsi per prendersi cura della nipotina rimasta orfana. Qui, però, in più, rispetto al film made in Usa, c’è il contrasto fra la gelida cuoca tedesca e il passionale chef italiano.

";i:11;s:684:"

Lezioni di cioccolato

Mattia è un imprenditore cinico e dedito al profitto, che non esita ad aggirare la legge pur di guadagnare di più. Un giorno, però, uno dei suoi operai (che ovviamente lavora in nero) Kamal, ha un incidente grave e non potrà partecipare al corso di cioccolateria alla scuola della Perugina, indispensabile per realizzare il suo sogno, cioè quello di aprire una bottega tutta sua. Kamal, quindi, lo ricatta, costringendolo a farsi passare per lui e a riferirgli tutti i contenuti delle lezioni. Al corso Mattia scoprirà un’inedita passione – quella per il cioccolato, appunto – e l’amore, quello per la collega di dolcezze Cecilia.

";i:12;s:868:"

Lezioni di cioccolato 2

Sono passati 4 anni, Mattia è stato lasciato da Cecilia ed è tornato alla sua vita da manager; Kamal ha aperto la sua cioccolateria e i due si sono persi di vista. Entrambi indebitati, si rincontrano perché Mattia, rimasto single, s’invaghisce di Nawal, che in realtà si scoprirà essere la figlia di Kamal appena rientrata in Italia dopo l’erasmus.

Foto | sunshinecity
";}}

  • shares
  • Mail