Come fare le capesante in padella al brandy per Natale

Ecco a voi la ricetta spiegata passo passo per la preparazione di un secondo di pesce dal sapore delicato: le Capesante in padella al Brandy per Natale. Scopri tutte le fasi di preparazione su Sapori e Ricette.

Ancora una manciata di settimane e arriverà anche Natale. Quest'anno, onde evitare di farci prendere dal panico qualche ora prima del fatidico pranzo di famiglia, abbiamo deciso di iniziare a provare le ricette che andremmo a proporre ad amici e parenti durante le grandi abbuffate con un certo anticipo, in modo da arrivare ben preparati.

capesante-al-brandy-in-padella-ricetta-natale

La ricetta che vi voglio proporre oggi riguarda la preparazione di un delizioso secondo piatto a base di pesce molto semplice e veloce da realizzare: si tratta delle Capesante in padella al Brandy, perfette a presentare anche come stuzzichino finger food.

Ingredienti



    4 capesante
    mezzo bicchiere di brandy
    mezza bustina di zafferano
    il succo di mezzo limone
    2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    1 spicchio di aglio
    sale e pepe

Preparazione


Iniziamo la nostra ricetta partendo dalla pulizia delle capesante: dopo averle tolte dal guscio, mettetele a lavare sotto un getto di acqua corrente in modo da privarle di eventuali residui di sabbia. Una volta pulite, riponetele all'interno di una ciotola e lasciatele marinare per almeno 10 imbuti insieme al succo di limone, al brandy e allo zafferano.

Prendete ora l'aglio, sbucciatelo e tritatelo finemente, quindi mettetelo a rosolare in una padella antiaderente abbastanza capiente insieme ad un filo di olio extra vergine di oliva a fiamma dolce finché non si sarà ben appassito.

A questo punto versate nella padella le capesante insieme alla marinatura; quando il brandy sarà evaporato, aggiustate di sale e pepe, quindi spegnete il fuoco. Servite il vostro manicaretto all'interno dell'apposita conchiglia, condito con il liquido di cottura e decorando il tutto con insalata verde.

Bon appetit!

Seguimi su Twitter.

fonte ricetta: Cooking with Marika

  • shares
  • Mail