Come preparare la colazione per i bambini: consigli e ricette di una mamma

La verità sul pasto più importante di tutta la giornata

a:2:{s:5:"pages";a:4:{i:1;s:0:"";i:2;s:20:"Muffin al cioccolato";i:3;s:32:"Macedonia di frutta al caramello";i:4;s:28:"Uova strapazzate alla salvia";}s:7:"content";a:4:{i:1;s:2571:"

Lo avrete sentito tante volte, ma i nutrizionisti non si stancano mai di ripeterlo (e un motivo ci sarà): la colazione è il pasto più importante della giornata e non va mai e poi mai saltato! Infatti, anche se la mattina abbiamo tutti fretta, con qualche piccolo stratagemma (tipo apparecchiare la tavola e preparare la caffettiera sul fornello la sera prima come faccio io) basterà dedicarle solo una decina di minuti.

Questo è ancor più vero per i nostri bambini, che saltandola rischierebbero di stare anche 15 o 16 ore senza mangiare nulla, con inevitabili cali di attenzione e ripercussioni sull’andamento scolastico. E dal momento che i nostri piccoletti spesso sono come noi li ‘creiamo’, per far venire loro voglia di fare colazione, sarà importantissimo mettersi a tavola tutti insieme al mattino (addio quindi all’adorata colazione al bar!).

bambinicolazione

Ma oltre ad esserci, la colazione deve naturalmente essere equilibrata: deve innanzitutto includere una fonte di proteine come latte o yogurt, e poi una di carboidrati che danno energia, sia zuccheri semplici che si smaltiscono in appena un’ora, sia zuccheri complessi, cioè gli amidi, che danno il giusto apporto per arrivare fino al pranzo. Via libera quindi a cereali, pane e marmellata – ma sono ammessi anche miele o magari una bella crema al cioccolato - plumcake e dolci semplici come il ciambellone.

La parola d’ordine, però, è varietà: cambiare spesso ciò che mangiano i bambini permette di fare qualche strappo alla regola al computo delle calorie, magari con una merendina confezionata, un croissant o un prodotto da forno ogni tanto. Infine, se vi si aggiungesse anche un frutto, avremmo allora la colazione migliore possibile. Ma allora vi propongo un altro quesito: meglio dolce o salata?

Una risposta univoca non c’è: se i nostri bimbi preferiscono pane e prosciutto non ci sono problemi, ma occhio alle colazioni extralarge in stile anglosassone; vanno bene per quei climi e soprattutto per quei modelli culturali, che prevedono un pranzo molto leggero e una cena anticipata. Se i nostri bimbi pranzano dalla nonna e cenano con noi alle 20.30 dopo il telegiornale, insomma, non fa per loro.

";i:2;s:1433:"

Muffin al cioccolato


Muffin al cioccolato

Ingredienti



    150 g di farina di mais
    50 g di farina
    100 g di zucchero
    80 g di burro
    1 uovo
    20 g di cacao in polvere
    3 cucchiai di latte
    1 bustina di lievito
    12 quadrati di cioccolato fondente da 10 g l’uno
    sale q.b.

Preparazione


In un tegamino fate fondere a bagnomaria 50 g di burro; a parte setacciate la farina con quella di mais, unite lo zucchero, il cacao, il lievito e un pizzico di sale.

Aggiungete all’impasto l’uovo e mescolate, poi versatevi il burro fuso a filo e il latte continuando a mescolare fino a che tutto non sarà amalgamato perfettamente.

A questo punto imburrate 12 stampini da muffin e adagiate in ognuno una cucchiaiata dell’impasto, coprite con un quadrato di cioccolato e poi con un'altra cucchiaiata di composto. Infornate a 180° per circa 25 minuti e fateli raffreddare prima di sformarli e portarli in tavola.

";i:3;s:962:"

Macedonia di frutta al caramello


Macedonia di frutta al caramello

Ingredienti



    1 banana
    ½ mela
    ½ pera
    2 fette spesse di ananas
    1 fetta di melone bianco
    2 kiwi
    2 arance
    15 g di zucchero

Preparazione


Lavate e sbucciate tutta la frutta

tranne un’arancia, privatela di semi, torsoli, filamenti ecc e riducetela tutta a pezzetti di uguali dimensioni.

In un pentolino caramellate sul fuoco lo zucchero con un cucchiaio d’acqua e il succo dell’arancia rimasta, quindi versatelo sulla macedonia sistemata in una coppetta e servite.

";i:4;s:2762:"

Uova strapazzate alla salvia


Uova strapazzate alla salvia

Ingredienti



    6 uova
    4 cucchiai di pecorino grattugiato
    40 g di farina
    1 dl di latte
    2 cucchiai d’olio
    2 rametti di salvia
    sale e pepe q.b.

Preparazione


Staccate le foglie dai rametti di salvia, lavatele, asciugatele e tritatele, quindi tenertele da parte. Intanto in una terrina sbattete le uova con il pecorino, la farina e il latte, quindi aggiungete la salvia tritata, aggiustate di sale e di pepe e mescolate bene.

Scaldate l’olio in un padellino, versatevi il composto e cuocete a fuoco basso per 4-5 minuti mescolando di continuo, poi trasferite su un piatto da portata riscaldato e servite.

Foto | Dana
Foto | Patrizia Ferraglioni
Foto | Ondablv
Foto | Dee West

Come preparare la colazione per i bambini: consigli e ricette di una mamma

";}}

  • shares
  • Mail