I sospiri sardi di Ozieri con la ricetta di Natale

I dolci di Natale sardi per eccellenza? I sospiri di Ozieri: scoprili con la ricetta passo passo su Blogo.

I Sospiri sardi di Ozieri sono un dolce tipico della tradizione gastronomica dell'isola che viene generalmente gustato durante il periodo di Natale. Il loro ripieno morbido e la copertura al cioccolato sono ideali da gustare insieme ad un bicchiere di vino bianco frizzante dolce.

Questi dolcetti, oltre ad essere molto semplici da realizzare, sono ideali da gustare sia come sfiziosità al termine del pasto ma anche come piccolo peccato di gola con cui fare uno spuntino goloso a metà pomeriggio. Ma scopriamo insieme come realizzarli.

Ingredienti (per 6 persone)



    300 g mandorle dolci spellate
    300 g zucchero
    40 g zucchero a velo
    2 albumi
    20 g farina
    1 bustina vanillina
    1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
    qualche goccia di latte di mandorle

Preparazione


sospiri-sardi-ozieri-ricetta

Iniziamo la nostra ricetta (tratta da qui) partendo dalle mandorle: dopo averle ridotte in polvere grazie all'aiuto del tritatutto, iniziate a lavorarle con qualche goccia di olio di mandorle fino ad ottenere un impasto abbastanza omogeneo e compatto.

Prendete ora gli albumi e montateli a neve ben ferma, quindi unite delicatamente lo zucchero e il composto a base di mandorle, facendo attenzione che non smonti. Aggiungete, infine, anche la vanillina e l'acqua di fiori di arancio, quindi mescolate bene.

Riponete il composto appena preparato all'interno di una sacca da pasticcere, quindi create i biscotti creando dei ciuffetti che andrete a riporre sopra ad una teglia per il forno che avrete precedentemente foderato con la carta oleosa. Mettete poi a cuocere il tutto nel forno preriscaldato a 160 gradi per 25/30 minuti.

Non appena saranno diventati dorati in superficie, sfornateli ancora caldi e metteteli da parte ad intiepidire. Copriteli con un leggero strato di ganache al cioccolato, quindi serviteli quando si saranno ben induriti.

Bon appetit!

Seguimi su Twitter.

photocredit: Sospiri di Ozieri

  • shares
  • Mail