Come fare gli struffoli con la ricetta originale di Natale

La ricetta facile e golosa per realizzare i tipici Struffoli di Natale secondo la tradizione: scoprila su Blogo.

struffoli-natale

Gli Struffoli di Natale sono un dolcetto tipico delle feste che proviene dalla tradizione gastronomica napoletana: grandi come una noce, sono perfetti da gustare uno dopo l'altro al termine del Cenone della Vigilia o del Pranzo del 25 dicembre.

La ricetta che vi voglio proporre oggi è quella originale partenopea (tratta da qui): sicuramente non sarà dietetica ma credo che sotto il periodo di Natale qualche strappo alla regola ce lo possiamo concedere, non credete?

Ingredienti



    500 g di farina
    4 uova
    1 tuorlo
    100 g di zucchero
    100 g di burro
    mezzo bicchiere di limoncello
    la scorza di mezzo limone
    una presa di sale
    olio di arachidi, q.b.
    200 g di miele d’acacia
    “diavulilli”, ovvero zuccherini colorati per decorare
    “cannellini”, ovvero confetti piccoli alla cannella
    arancia candita
    cedro candito
    “cucuzzata” ovvero zucca candita

Preparazione


Iniziamo la nostra ricetta partendo dall'impasto: sopra ad una spianatoia creata la classica fontana di farina con il buco al centro, dentro a cui andrete a riporre del uova, una presa di sale, il burro ammorbidito, lo zucchero, il limoncello e la scorza di limone, quindi iniziate ad impastare energicamente. Dopo aver creato un impasto liscio ed omogeneo, coprite il tutto con un panno da cucina pulito ed inumidito, quindi mettete a riposare per un'ora circa.

Trascorso il tempo indicato, riprendete in mano l'impasto e iniziate a formare delle palline da cui andrete a ricavare dei filoncini. Tagliate ora gli struffoli della grandezza di una noce con un coltello. Riponeteli poi all'interno di uno scolapasta e scrollate per eliminare la farina in eccesso.

Prendete ora una pentola abbastanza capiente e iniziate a scaldarvi all'interno l'olio di arachidi. Una volta caldo, iniziate a friggere gli struffoli un po alla volta: non appena vedete che hanno reso il colore dorato in modo omogeneo, toglieteli dalla cottura con una schiumaiola e metteteli a riposare sopra ad un piatto foderato con la carta assorbente.

Prendete ora un pentolino e, a parte, scaldate il miele a bagnomaria. Una volta caldo, versatelo sopra agli struffoli, che andrete a decorare con il cedro candito, l'arancia candita, i diavulilli e i cannellini. Servite freddi.

Bon appetit!

Seguimi su Twitter.

photocredit: Flickr

  • shares
  • Mail