Come fare la tartare di tonno con la ricetta di Natale

Ecco tutti i passaggi per preparare un'ottima tartare di tonno, perfetta da servire come antipasto natalizio

Tipica pietanza festiva, la tartare di tonno non è altro che un piatto semplice a base di pesce fresco (o carne) che viene generalmente tagliato a cubetti conditi poi con olio, succo di limone e pochi altri ingredienti ed aromi atti a conferire gusto e profumo al tutto. E' ideale come antipasto nell'ambito di un pasto festivo come la cena della Vigilia o il pranzo di Natale. Venendo consumato da crudo, seppur marinato, il tonno utilizzato dovrà essere freschissimo, rivolgetevi al vostro pescivendolo di fiducia.

tartare di tonno

La ricetta che vi propongo oggi, e che proviene da quì, prevede che il tonno venga condito con una sorta di crema ottenuta frullando acciughe, pinoli, capperi con olio e succo di limone, per emulsionare bene il tutto. Per conferire la classica forma tonda e compatta alla tartare utilizzate i coppapasta, adatti allo scopo. Curate al massimo la presentazione del piatto, perchè anche l'occhio vuole la sua parte, decorandolo con dei pinoli e dell'erba cipollina ed un filo di olio in superficie. Provate anche la tartare di salmone e quella di carne con la ricetta originale.


Ingredienti

500 gr di filetto di tonno
3 acciughe o alici
30 gr di pinoli
1 cucchiaio di capperi
succo di 2 limoni
sale e pepe
erba cipollina qb
olio extra vergine di oliva qb

Preparazione

Fare tostare i pinoli in una padella antiaderente. Tritarne una parte insieme alle acciughe dissalate, ai capperi e all'erba cipollina. Irrorare il mix ottenuto con il succo di limone e 3 cucchiai di olio di oliva. Frullare ancora fino ad ottenere una crema. Disporre il tonno su un tagliere, quindi tagliarlo a cubetti ed amalgamarlo con il composto appena preparato. Trasferire in frigo per circa 30 minuti. Adesso porre dei coppapasta sui piatti da portata e versare al loro interno una quantità sufficiente di composto tale da riempirli. Decorare il piatto a piacere con pinoli ed erba cipollina, eliminare il coppapasta e servire.

Foto | Neeta Lind

  • shares
  • Mail