Come usare gli avanzi di Natale in 5 ricette facili

Avete la casa piena di avanzi di Natale? Ecco i i consigli di Blogo per usarli in modo creativo e dare una seconda vita ai vostri piatti


Cucinare per amici e parenti è bellissimo, organizziamo banchetti e prepariamo portate per il doppio delle persone che avremo a tavola ed è giusto così… ma cosa fare poi con gli avanzi? Come riciclare e far tornare a nuova vita tutte le cose rimaste dal pranzo e dalla cena di Natale? Vediamo insieme qualche consiglio e cinque facilissime ricette con gli avanzi di Natale.

Antipasti/salumi/olive/verdure & Co.

resti di antipasti

Sono rimaste poche porzioni di tanti antipasti? Non volete buttare tutto nel cestino? Preparate un’insalatona con lattuga e pomodori e poi mettete dentro tutte le cosine rimaste, ad esempio olive, salumi e formaggi a cubetti, resti di frittata, verdure grigliate ecc.

Pasta/riso/tortellini & Co.

resti di pasta

Per dare una seconda vita alla pasta vi basterà trasformarla in una frittata di pasta, una ricetta tipica napoletana che dopo le feste è sempre utilissima. Sbattete le uova, per 4 persone vanno bene 3 uova, ma dipende anche dalla quantità di pasta che dovete smaltire, poi aggiungete sale, pepe e parmigiano, unite a piacere anche cubetti di salumi o formaggi avanzati, mescolate e poi trasferite il composto in una padella con un po’ di olio, cuocete da entrambi i lati e servite. La frittata di pasta deve essere croccante e fragrante,.

Resti di carne

resti di carne

Tagliate a cubetti i resti della carne, tipo arrosto, roast beef, polpettone ecc, e metteteli da parte. In una ciotola sbattete 2 uova, 300 gr di ricotta, sale e pepe, mettete 2 nodi di salsiccia sbriciolati e saltati in padella e poi unite i pezzettini di carne, mescolate e completate con 2 cucchiai di parmigiano e 3 foglie di basilico tritate. Stendete un rotolo di pasta sfoglia, bucherellate il fondo e versate il composto, piegate i bordi verso l’interno e poi cuocete la vostra torta salata in forno caldo a 190°C per 25 – 30 minuti.

Resti di pesce

resti di pesce

Se rimane del pesce potete usarlo per fare un’insalata mista con le patate bollite. Lessate 2 – 3 patate medie per circa 30 minuti. In un’altra casseruola lessate 300 gr di fagiolini per circa 20 minuti, scolateli e poi passateli sotto l’acqua fredda, quindi fateli sgocciolare. Prendete una ciotola spaziosa e mettete le patate tagliate a cubetti, il fagiolino ben sgocciolato, sale, olio extravergine di oliva, i resti del pesce e poi, se volete, una scatoletta di tonno, mescolate e completate con abbondante prezzemolo tritato.

Resti di torte/muffin/pasticcini

resti di dolci

I dolci di solito non restano mai, anche perché è sempre confezionarli in un piattino e farli portare a casa ai nostri ospiti, se qualcosa dovesse comunque rimanere ci sono varie opzioni per poterli riutilizzare. Con i pezzetti di torta si possono fare degli spiedini misti, in cui mettere anche tartufini, pezzetti di frutta ecc. Se restano i biscotti potete fare un salame turco, se invece restano pandori e panettoni potete trasformarli in tiramisù oppure fare uno zuccotto. Se invece reste della crema pasticcera, stendetela o tagliatela a pezzi e friggetela, è una vera delizia!

Foto | da Flickr di avlxyz, mattmendoza, mhgrafix, shutterbean e trufflepig

  • shares
  • Mail