Expo 2015: mostra interattiva sul piacere del cibo

Expo 2015 indaga le connessioni tra alimentazione e corpo umano, in una mostra interattiva allestita nel Padiglione svizzero

Expo 2015 ospiterà, nel Padiglione della Svizzera, una mostra interattiva che indaga un aspetto comune, eppure poco conosciuto, del cibo: perché mangiando proviamo piacere? I piaceri del cibo, della buona tavola, sono celebrati da tutti e questa mostra interattiva vuole essere una guida alla scoperta di come e perché la mente e il corpo interagiscono continuamente allo stimolo del cibo e dei meccanismi che ci portano a desiderare, scegliere e gustare quello che mangiamo ogni giorno.

Sviluppato da Nestlé Research Center e Nestlé Institute of Health Science e dall’Istituto Auxologico Italiano, il progetto si basa su una piattaforma in cui è possibile condividere tutte le conoscenze, tendenze e prospettive sul tema della nutrizione: un tema semplice eppure affascinante che pone al centro dell’attenzione il gesto quotidiano del “mangiare”, svelandone curiosità e meccanismi nella convinzione che una migliore comprensione di come il cibo interagisce con la nostra mente e il nostro corpo possa essere di aiuto ad alimentarci in modo corretto.

Il percorso della mostra si snoda in quattro tappe, ognuna dedicata a un tema chiave:


  1. crescita e sviluppo del cervello;

  2. fame e sazietà;

  3. il ruolo dei sensi e delle emozioni nella nutrizione;

  4. salute e cibo: il futuro.

Expo 2015: la mostra interattiva sul piacere del cibo

Cecilia Invitti, Rappresentante dell’Istituto Auxologico Italiano, commenta così l’iniziativa interattiva:

Per moltissimo tempo abbiamo pensato che il cibo fosse solo questione di calorie. A portarci un po’ di chiarezza in questo quadro è arrivata la nutrigenomica, definita la “medicina del futuro”, che studia gli effetti che gli alimenti hanno all’interno delle nostre cellule e che aprirà nuove prospettive alla scienza della nutrizione.

E per tutti noi che ci dilettiamo ai fornelli, la relazione fra nutrizione, mente ed emozioni la sperimentiamo ogni giorno: scegliere gli ingredienti, combinarli fra loro, è un’esperienza in cui il senso del gusto dialoga con la mente, la creatività e la cosiddetta “memoria gustativa” che gioca un ruolo importante nella scelta dei cibi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail