I pop corn di amaranto da fare in casa

La ricetta e i consigli per preparare dei favolosi pop corn di amaranto che potete fare sia dolci che salati


I pop corn sono stuzzichini amatissimi da tutti, si possono lasciare al naturale ma anche insaporire con un po’ di sale o di zucchero oppure con cioccolato, caramello o spezie miste. I pop corn di solito si fanno con il mais ma è possibile farli, in versione mignon, anche con l’amaranto. I pop corn di amaranto sono buoni e sfiziosi ma molto più piccolini di quelli tradizionali, se vi piacciono quelli di mais adorerete anche questi.

Ingredienti


    Amaranto
    Sale

Preparazione

pop corn amaranto 2

Prendete una padella antiaderente e scaldatela per cinque minuti, poi mettete un cucchiaino di amaranto e mettete subito il coperchio. Dopo pochi secondi inizieranno a scoppiettare, appena non sentite più rumori togliete la padella dal fuoco e trasferite i vostri pop corn in un piattino. Procedete così fino ad avere la quantità di pop corn desiderata.

I pop corn di amaranto sono buonissimi al naturale, soprattutto se sono tiepidi, ma potete anche insaporirli con un po’ di sale, oppure sale e spezie miste come paprica, origano o curry. Ottime anche le versioni dolci, dato che sono minuscoli io vi consiglio di usare solo le polveri, come zucchero a velo, cacao o cannella, ed evitare glasse e caramello.

amaranto

L‘amaranto è una pianta originaria del centro America, un alimento molto usato dagli Aztechi e dagli Incas, non contiene glutine ed è utile per chi è a dieta. L’amaranto è ricco di proteine di alta qualità e ne contiene circa il 16% di proteine ed è ricco anche di lisina, un amminoacido essenziale molto prezioso di cui sono carenti quasi tutti gli altri cereali. L’amaranto è una buona fonte di fibre e presenta anche calcio, fosforo, magnesio e ferro, presenta anche arginina, serina, acido glutammico, alanina, acido aspartico e poi vitamine del gruppo B e vitamina C. È considerato un alimento d’appoggio che si rivela molto utile anche in caso di patologie gravi e trattamenti pesanti, ad esempio il cancro, le sue proprietà nutrizionali regolano la digestione e sono un valido sostituto della carne.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail