Additivi alimentari

L'utilizzo degli additivi alimentari è regolato per legge e quindi si presuppone che vengano utilizzati in quantità tali da non nuocere all'organismo.

Tuttavia, ci sono particolari categorie di persone (come, per esempio, i bambini) che sono più sensibili a determinati additivi che, sebbene le quantità autorizzate non danno scompensi alla maggioranza delle persone, possono comunque risultare nocivi.

Questo sito (in inglese) è un aiuto importante per iniziare a capire cosa c'è dietro quelle sigle formate dalla lettera E e da un numero a tre cifre che si trovano sulle confezioni dei prodotti alimentare industriali.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: