Il cinema fantasy in cucina: i piatti che fanno volare con la fantasia

Quando i cartoons, e non solo, fanno immaginare nuovi piatti

a:2:{s:5:"pages";a:8:{i:1;s:0:"";i:2;s:23:"Il Signore degli anelli";i:3;s:12:"Harry Potter";i:4;s:6:"Trilli";i:5;s:24:"Babe maialino coraggioso";i:6;s:15:"Galline in fuga";i:7;s:11:"Ratatouille";i:8;s:16:"Piovono polpette";}s:7:"content";a:8:{i:1;s:1169:"

Spesso fantasy e disegni animati sono relegati al cinema di serie B (ma certo non al botteghino, visti gli incassi), ma sono certo queste le categorie più popolate dai kolossal, almeno negli ultimi anni. Viaggiare con la fantasia, infatti, non è solo roba da bambini: la psicologia lo aveva scoperto già da tempo e da un po’ anche il cinema le è andato dietro.

Che, poi, ci fosse un legame stretto tra fantasy, cartoni animati e cucina era tutt’altro che scontato, ma a riguardarli con un occhio attento, questi film, la presenza di cibo non vi sfuggirà: vi ricordate, ad esempio, le caramelle tutti i gusti (ma proprio tutti, c’era anche il vomito) più uno di Harry Potter? Ed è solo, appunto, un esempio, ma di sicuro per rendere davvero magici, cioè squisiti, questi piatti, dovete seguire le ricette che vi consigliamo, da rivedere e correggere, poi – appunto – con un pizzico di fantasia…

cinemafantasy

";i:2;s:744:"

Il Signore degli anelli

Tolkien è l’autore fantasy per eccellenza e la sua monumentale opera, cinematograficamente parlando, è stata ridotta in tre film da tutto esaurito in sala. La sua immaginazione, precisa fin nei piccoli dettagli, era addirittura maniacale nell’inventare popoli e territori, dagli hobbit ai nani fino agli elfi! E proprio di provenienza elfica sono questi ottimi panini alla panna con uvetta, da gustare riguardando il film al posto dei soliti pop corn.

";i:3;s:805:"

Harry Potter

Eh sì, il maghetto più famoso d’Inghilterra è probabilmente la principale figura fantasy prodotta negli ultimi 20 anni. Protagonista di 7 libri e di altrettanti fortunatissimi film, lo vediamo crescere negli anni (attore compreso) e imparare le arti magiche nella suggestiva scuola di magia e stregoneria di Hogwarts, le cui cucine sfornano una straordinaria specialità culinaria che viene servita nel banchetto inaugurale di ogni anno scolastico: si tratta di pollo cotto nel burro, pangrattato e prezzemolo. A volte non serve la magia per soddisfare un desiderio.

";i:4;s:916:"

Trilli

Delizioso e dolcissimo come la carrot cake che ci ispirò questo film d’animazione prequel del celeberrimo Peter Pan. Prima delle avventure con i bambini sperduti e della caccia a Capitan Uncino, infatti, nell’isola che non c’è vivevano le fate, tra cui la nostra Trilli che come talento personale aveva quello di saper aggiustare tutto. Ahinoi, però, questo dono non le piaceva, così, nel tentativo di cambiarlo, farà grossi guai, rischiando addirittura di non far tornare la primavera! Però sarà proprio grazie al suo dono che potrà rimettere tutto a posto e volare a Londra con le altre fate. A proposito: anche il dolce è tipicamente british.

";i:5;s:807:"

Babe maialino coraggioso

Nella fattoria degli Hoggett arriva Babe, un simpatico maialino destinato a finire in pentola per il pranzo di Natale. Buon per lui, però, che mancano ancora parecchi mesi, così il piccoletto può farsi conoscere e apprezzare da tutti gli altri animali della fattoria prima e poi anche dai suoi padroni. Morale della favola (perché di questa si tratta): a Natale al suo posto finisce in pentola un’anatra, che forse era meno simpatica e carina. Con il ragù d’anatra noi, invece, abbiamo condito un bel piatto di pasta all’uovo.

";i:6;s:529:"

Galline in fuga

Credo che vedendo questo film vi passerà la voglia di mangiare il pasticcio di gallina, comunque… una storia d’amore sui generis, quella tra il ‘finto’ gallo Rocky e la protagonista Gala cui fa da sfondo un’epica fuga dal pollaio della malvagia signora Tweedy. Le peripezie che afforinteranno i fuggiaschi sono quelle classiche dell’epopea della fuga, ma in chiave cartoon.

";i:7;s:667:"

Ratatouille

Amicizia, chef, e alta cucina, anche se a calzare il cappello, in realtà è… un topo! Sono questi gli ingredienti del film animato campione d’incassi che porta come titolo il nome della sopraffina specialità francese a base di verdure, la ratatoulle. Questa, infatti, il topolino Remy sogna di imparare a cucinare seguendo da vicinissimo il lavoro del pluristellato Auguste Gusteau, aiutato anche dalla complicità con lo sguattero di cucina Linguini, che, dal canto suo, scoprirà grazie a questa amicizia le proprie potenzialità…

";i:8;s:765:"

Piovono polpette

Chissà se c’erano anche le nostre alla paprika tra le polpette che piovevano dal cielo nel famoso, omonimo film che dato il successo ha meritato anche un sequel. È la storia dell’inventore fallito Flint che un giorno, quasi per sbaglio, dà alla luce una macchina capace di trasformare l’acqua in cibo. Per un disguido tecnico, però, la macchina finisce in cielo e da allora inizia a piovere giù, davvero di tutto! Certo, fosse così facile risolvere il problema della fame nel mondo…

Foto | Lesley Choa
";}}

  • shares
  • Mail