Expo 2015: Cuba e il tema "Sulla strada per l’indipendenza alimentare"

Expo 2015: il Padiglione Cuba declina il cibo nelle culture e tra i gruppi etnici del mondo e la scienza per la sicurezza e la qualità alimentare

Expo 2015Cuba. Sulla strada per l’indipendenza alimentare è il tema del Padiglione Cuba all’Expo di Milano e si concentra su due temi chiave: il cibo nelle culture e tra i gruppi etnici del mondo e la scienza per la sicurezza e la qualità alimentare. In particolare Cuba “propone la cucina come chiave dell'identità del Paese che rivela il modo cubano di intendere la vita e la convivenza con la natura, elemento essenziale della sua espressione artistica e culturale”, come leggiamo sul sito dell’Expo.

La cucina cubana – che è una fusione di influenze tra aborigeni, spagnoli, africani, francesi, franco-haitiani, cinesi, arabi e creoli – è un piacere per gli occhi e per il palato e la miscela di queste cultura la troviamo anche nei prodotti locali:


  • la canna da zucchero, importato in Europa da Cristoforo Colombo;

  • il rum "massima espressione della canna da zucchero" piacere insuperabile e patrimonio dell'identità cubana;

  • il caffè, portato dai francesi dopo la rivoluzione anti-schiavitù ad Haiti nel tardo 18° secolo;

  • il cacao, introdotto dagli spagnoli, che a Baracoa, primo villaggio di Cuba, viene coltivato e utilizzato secondo le antiche tradizioni.

Expo 2015: Cuba e il tema "Sulla strada per l’indipendenza alimentare"

La cucina di Cuba – di cui abbiamo già avuto modo di parlare – ha i tratti salienti della tradizione creola e caraibica. A cominciare dal piatto nazionale dell’isola, il moros y cristianos, una zuppa densa e piccante a base di fagioli neri non il riso. Del resto, proprio i legumi e il riso costituiscono i cardini della gastronomia del paese.

Non possiamo certo dimenticare il vasto assortimento di pesce, apprezzato anche sotto forma di zuppa, preparazione diffusa ovunque anche se il clima tropicale farebbe pensare diversamente (e a Cuba troviamo, tra le altre, le zuppe d’aglio, di pollo, di patate).

  • shares
  • Mail