Tanti antipasti sfiziosi per cene e pranzi di classe

Non so a voi, ma a me con l’estate, avendo più tempo a disposizione, piace invitare amici e parenti a cena cercando di organizzare pasti un po’ più raffinati ed elaborati del normale. Certo, l’illusione riesce meglio se avete una bella terrazza, magari sul mare, a disposizione e potete sfoggiare un’impeccabile tintarella, ma anche le vostre case, sono certa, andranno benissimo.

Oggi, quindi, facciamo una specie di ripasso tra le nostre ricette migliori per rendere un pranzo o una cena davvero di classe e ci concentriamo sull’antipasto, perché ovviamente è la prima impressione quella che conta.

Se prevedete anche un aperitivo, mi raccomando, curatelo in maniera particolare e servitelo in un ambiente diverso da quello in cui poi si cenerà. In questo caso io vi consiglio del fingerfood che potrete servire anche a girobraccio, proprio come si fa ‘nelle migliori famiglie’. Ecco qualche idea: le bruschettine al pane nero con avocado e maionese, fresche e chic, i muffin alle erbe aromatiche in taglia extrasmall, oppure dei crostini al paté di fegato o, meglio ancora, al pregiatissimo magret de canard. Ideali anche i cavolini di Bruxelles avvolti nel prosciutto.

Se la vostra cena è a base di pesce potete optare per sapori neutri come quello delle sfiziose tartine al pepe rosa, oppure sposare la decisione con le bruschettine agli agrumi e gamberi oppure, sempre per restare in tema, delle ottime palline di gambero.

Una volta seduti potete stupire i vostri ospiti con un’elegante millefoglie di bufala e verdure, ricetta di uno chef milanese di prim’ordine, oppure con un delizioso flan con fonduta di formaggio alle erbe. Ideali anche i pasticcini agli asparagi, i fagottini di pasta fillo con verdure e vitello per una cena a base di carne; i budini di gambero in caso abbiate scelto il pesce.

Tra le mie ricette preferite c’è anche questa rivisitazione salata della crème brulée, preparata con il grana padano, o il formaggio in tempura, che fonde un elemento tipicamente nostrano con le suggestione d’Oriente. Una buona idea, anche questa di gran moda, è offrire un antipasto di un’altra tradizione culinaria: io consiglio di cimentarvi con i wanton ai gamberi, oppure con i samosa al forno con semi di sesamo.

E infine, per chi vuole proprio strafare e non bada a spese, c’è il grande classico di uova e tartufo, che potete grattare anche su delle freschissime capesante. Restando in tema marino, poi, non possono mancare le ostriche con vinaigrette di scalogno e dragoncello. Dopo questi piatti nessuno riuscirà più a parlare.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail