5 ricette vegan di Carnevale per un menu da provare

Per un Carnevale cruelty free ecco un menù completamente vegano, dall’antipasto al dolce

Le ricette di Carnevale riguardano spesso i dolci, perché nella tradizione il Carnevale è stata sempre la festa degli eccessi e questo, soprattutto in passato, voleva dire mangiare dolci a bizzeffe, preferibilmente fritti.

Se volessimo provare a realizzare un intero menù per Carnevale, rischieremmo di trovare ben poche idee. Se poi il menù in questione è vegan – cioè non fa uso di alcun ingrediente di origine animale – la scelta si restringe ancora di più. Allora eccovi le nostre cinque ricette vegan di Carnevale per un menu da provare e, soprattutto, per uscire dall’impasse.

Mais fritto con sciroppo per antipasto

Le dosi per otto persone per questo antipasto vegan veloce e facile sono le seguenti:

600 g di mais (cotto)
3 cucchiai di latte di soia
3 cucchiai di sciroppo d’acero (si trova nelle erboristerie e nei negozi specializzati)
1 cipolla
cannella
olio per friggere
sale.

Sbucciate la cipolla e tagliatela a dadini, quindi mettetela in una casseruola insieme al mais e a un filo d’olio. Fate andare a fuoco medio per 5 minuti, poi unite gli altri ingredienti, mescolate e abbassate la fiamma.

Fate cuocere per una ventina di minuti e servite caldo.

Pasta colorata per primo

Come primo suggerisco della pasta colorata – in commercio si trovano, per esempio, delle bellissime farfalle multicolor, ma anche altri tipi di pasta.

Per il condimento, eviterei il pomodoro, visto che la pasta è già piena di colori. Potete preparare un sugo di verdure con i seguenti ingredienti:

cipolla rossa
funghi champignon
porro
peperoncino
vino bianco secco
olio extravergine di oliva

Fate saltare in un pentolino con dell’olio la cipolla, i funghi, il porro e il peperoncino, quindi sfumate con il vino bianco. Quando i funghi saranno abbastanza asciutti, versatevi la pasta (al dente, cotta a parte) e mescolate per bene.

Lenticchie rosse all’arancia per secondo/contorno

Visti i tanti dolci che si mangiano in questo periodo, farei solo un contorno che possa servire anche da secondo. Per via del colore particolarmente festoso, propongo delle gustose lenticchie rosse all’arancia. Per quattro persone questi sono gli ingredienti:

500 gr di lenticchie rosse
1 arancia
1 cipolla
olio extra vergine di oliva
sale.

Fate soffriggere la cipolla e, quando sarà imbiondita, aggiungete le lenticchie (come sempre ammollate in precedenza se è necessario) e dell’acqua fino a coprirle. Insaporite il tutto con la buccia grattugiata di un arancio (attenzione a evitare la parte bianca che è amarognola).

Fate bollire e lasciate cuocere per una ventina di minuti. Aggiungete, quindi, il succo di un’arancia e fate cuocere al massimo per altri 10 minuti (regolatevi a occhio se volete le lenticchie più o meno ridotte a purea).

Castagnole e chiacchiere come dolci


Chiacchiere o frappe di Carnevale

Non possono mancare i dolci, naturalmente, e quelli più tradizionali in Italia sono le castagnole e le chiacchiere. Esistono varie versioni di questi dolci e c’è anche la versione vegan: su Blogo vi abbiamo presentato la ricetta delle castagnole vegan e quella delle chiacchiere di Carnevale vegan.

Buona festa in maschera!

  • shares
  • Mail