Come preparare i carciofi bolliti con la pentola a pressione

Ecco come cuocere i carciofi, ortaggi di stagione, con la pentola a pressione per un contorno semplice ma gustoso

Tra i tanti metodi di cottura dei carciofi c'è anche quello che avviene per mezzo della pentola a pressione. Quello che ne viene fuori è un contorno leggero ma saporito, merito sicuramente degli aromi utilizzati che sono pochi ma perfetti per esaltare il gusto degli ortaggi in questione e che vi consiglio di non omettere, data la semplicità del piatto.

carciofi

A volte demonizzata, tra i vantaggi della pentola a pressione c'è la riduzione dei tempi di cottura, che vengono abbreviati notevolmente. Tra gli svantaggi, invece, il fatto di non potervi cuocere qualsiasi tipo di cibo. Per quello che riguarda, infine, i tempi di cottura, essi vanno calcolati dal momento in cui la pentola va in pressione, ovvero dall'emissione del caratteristico sibilo, che è il momento in cui la fiamma va abbassata. A questo proposito provate anche il brodo di carne ed il minestrone con la pentola a pressione.

Ingredienti

4-5 carciofi
2 spicchi di aglio
1 limone
1/2 bicchiere vino bianco
olio extra vergine d’oliva
prezzemolo fresco tritato
sale e pepe
acqua


Preparazione

Pulire bene i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, la punta, il gambo e pulire anche la base. Metterli man mano all'interno di una ciotola con acqua e succo di limone per evitare che anneriscano. Adesso tritare aglio e prezzemolo ed utilizzare il trito ottenuto per farcire i carciofi. Accendere la fiamma e porre sul fondo della pentola a pressione un filo di olio di oliva: posizionare i carciofi a testa in giù. Regolare di sale e pepe e bagnare con il vino bianco. Una volta evaporato bagnare con mezzo bicchiere di acqua e chiudere la pentola a pressione. Dal momento del sibilo abbassare la fiamma al minimo e cuocere per non più di 10 minuti. I carciofi sono pronti.

Foto | Mike Mortz

  • shares
  • Mail