La ricetta di San Valentino a base di pesce: il salmone a cuore

Ecco un secondo semplice ma d'effetto da proporre per San Valentino: provate il salmone a cuore

A San Valentino la parola d'ordine, almeno in cucina, è cuore. E' un pullulare di cioccolatini, biscotti, budini e torte che ne riproducano la forma. Ma ad essere coinvolti da tale tendenza non sono solo i dolci. Vi propongo infatti un secondo piatto a base di pesce perfetto da inserire nel menù di San Valentino, ovvero il salmone a cuore. Prepararlo è un gioco da ragazzi. Dopo avere acquistato presso il vostro pescivendolo di fiducia due tranci di salmone fresco, non vi resterà altro da fare che ritagliarli al centro con un coppapasta, o un coltello nel caso abbiate particolare dimestichezza, e ricavare proprio la sagoma di un cuore al centro.

salmone a cuore

La ricetta in se non è volutamente difficile. Ho pensato che dopo antipasto e primo, a meno che non vogliate finire sul divano in preda al classico abbiocco post abbuffata, un secondo gustoso ma leggero è proprio quello che serva per completare alla grande un menù tanto sfizioso. Provate anche il filetto di salmone da fare al forno con pistacchi ed il salmone in crosta di sesamo.

Ingredienti

400 gr di filetto di salmone
succo e scorza di mezzo limone
1 rametto di timo
qualche pomodorino
olio d'oliva qb
sale e peperoncino

Preparazione

Dopo avere ritagliato il salmone con il coppapasta apposito ricavando su ogni fetta la sagoma di un cuore, mettere a scaldare una piastra. Spennellare il pesce con poco olio e porlo sulla stessa. Adagiare sopra anche il timo, unire poco succo di limone e la sua scorza, del sale e del peperoncino a piacere ed infine i pomodorini tagliati a metà. Fare cuocere il tutto da ambo i lati, per non più di 5 minuti, quindi servire ben caldo.

Foto | Thinkstock

  • shares
  • Mail