Ciliegie sciroppate, la migliore ricetta per la conserva

Ciliegie sciroppate, la migliore ricetta per la conserva

Le ciliegie sciroppate sono ideali per accompagnare torte e gelati, ma anche per essere piluccate così e gustare il loro sapore. Non sono difficili da preparare e di ricette ce ne sono molte in rete. A nostro giudizio la migliore ricetta per la conserva è quella che prevede anche del Kirsch (l'acquavite ricavata dalle ciliegie) che ne permette una migliore conservazione.

Per preparare 4 vasetti da 250 g abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti: 1250 g di ciliegie, 750 g di zucchero, 3 limoni, Kirsch.

Ciliegie sciroppate, la migliore ricetta per la conserva

Lavate le ciliegie (sceglietele sode, mature e intere), togliete loro il picciolo (ma lasciate il nocciolo) e trasferitele in una casseruola larga in acciaio o rame. Aggiungete lo zucchero, il succo dei limoni quindi coprite e lasciate riposare per un paio d'ore. Trascorso il tempo di riposo, mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione. Fate bollire per una mezz'ora, avendo cura di mescolare spesso e, se necessario, togliendo la schiuma che si viene a creare. Togliete la pentola dal fuoco, lasciate riposare per qualche minuto, unite 4 cucchiai di Kirsch, mescolate e versate nei singoli vasetti sterilizzati. Chiudete per bene i vasetti, sterilizzate tutto in acqua bollente per 10 minuti, lasciate raffreddare i vasetti nell'acqua quindi etichettateli e conservate in luogo fresco, asciutto e buio. Lasciate trascorrere 15 giorni prima di assaggiarle.

C'è anche un'altra ricetta che non prevede il liquore e può essere più adatta ai bambini. Questo il procedimento.

In una pentola preparate uno sciroppo di zucchero e acqua (ogni litro d'acqua occorrono 200 g di zucchero), portate a ebollizione e lasciate raffreddare. Nel frattempo, lavate le ciliegie, privatele del picciolo e sistematele nei vasetti, senza pigiarle ma cercando di lasciare meno spazio possibile tra una ciliegia e l'altra. Versate, quindi, lo sciroppo nei barattoli con le ciliegie, battendo leggermente in modo da far salire a galla le bolle d'aria. Non riempite i barattoli completamente, ma fermatevi a un paio di centimetri dal bordo. Chiudete, quindi, i barattoli e sterilizzateli in acqua bollente per una decina di minuti. Lasciateli raffreddare nell'acqua quindi etichettateli e conservate in luogo fresco, asciutto e buio. Lasciate trascorrere un mese intero prima di assaggiarle.

Se volete conferire una nota particolare a queste ciliegie, potete inserire nei barattolini un baccello di vaniglia o un po' di cannella in polvere: avrete un prodotto superlativo!

Foto | Maurizio - zssz

  • shares
  • Mail