Eurospin ritira carne macinata con plastica e trance di verdesca inquinate

L'Eurospin ha ritirato dal mercato dei lotti di trance di verdesca e carne tritata, ecco le regioni interessate e come farsi rimborsare


Fare la spesa è diventata una corsa ad ostacoli, scegliere un prodotto con cognizione di causa è difficile, così come lo è leggere tutte le etichette e i valori nutrizionali per capire se quello che stiamo per mettere nel carrello è salutare oppure no. Anche gli alimenti apparentemente insospettabili possono nascondere delle insidie, l’Eurospin in queste ore ha ritirato dal mercato due prodotti: delle confezioni di carne macinata fresca perché potenzialmente contaminata dalla plastica e delle trance di verdesca che hanno subito un inquinamento ambientale.

I prodotti incriminati sono già stati ritirati dal mercato, ciò vuol dire che non li trovate più nei banconi dell’Eurospin. E chi li ha già acquistati? I clienti che hanno acquistato la carne tritata o le trance di pesce incriminate, devono portarli nel punto vendita in cui lo hanno acquistato e verranno sostituiti oppure rimborsati.

carne-ritirata-eurospin

Alcuni lotti di carne tritata sono stati ritirati dal mercato a scopo preventivo per la potenziale presenza di plastica. Ecco l’annuncio dell’Eurospin:

“Si informa la gentile Clientela che qualora sia stato acquistato l'articolo MACINATO BOVINO ADULTO Molteni carni peso variabile Cod. Art.: 95476.01– Lotto 170110 e MACINATO SUINO Molteni carni peso variabile Cod. Art.: 55565.01– Lotto 170107. Esso va riportato presso il punto vendita in cui è stato acquistato”.

Le regioni coinvolte sono: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria (solo provincia SP), Lombardia (solo province di BS-BG-CR-MN), Trentino Alto Adige e Veneto.

Trance-Verdesca-400g

Per quanto riguarda le trance di verdesca l’annuncio è presente sul sito ufficiale, ecco cosa troviamo scritto:

“TRANCE DI VERDESCA Lotto: 14398.esso va riportato presso il punto vendita in cui è stato acquistato. La TRANCE DI VERDESCA, lotto sopra indicato, è un prodotto ritirato dalle vendite perché ha subito un inquinamento ambientale”.

Le regioni interessate sono praticamente tutte, tranne Toscana, Marche, Umbria e Sicilia. Se avete acquistato questi tranci di pesce portateli in negozio e fatevi rimborsare.

Gli incidenti possono capitare ed è bene che i controlli siano serrati e che le aziende ritirino i prodotti se lo reputano necessario, certo queste notizie ci lasciano sempre un po’ interdetti perché ci fanno perdere fiducia, in generale, su tutta l’industria alimentare.

Voi che ne pensate?

Foto | Eurospin
Fonte | Leggo

  • shares
  • Mail