Expo 2015, guida "semi-seria" agli errori degli stranieri sulla cucina italiana

Expo 2015, ecco degli ottimi suggerimenti per tutti gli stranieri che verranno in Italia in occasione della Grande Esposizione Universale per gustarsi al meglio i nostri piatti senza commettere errori troppo grossolani!

Expo 2015 sarà una grande occasione per tutti quanti, soprattutto per poter promuovere all'estero la cucina italiana, che da sempre è un vanto del nostro bel paese. Tutti invidiano la nostra tradizione gastronomica e tutti adorano i nostri piatti tipici. Peccato che spesso vengano storpiati e le nostre ricette tradizionali vengano traintese, rimaneggiate per errori/orrori che non si possono assolutamente vedere!

Ecco, allora, qualche consiglio per gustare al meglio i prodotti tipici della nostra cucina: se ne avete altri, non esitate ad aggiungerli!

cucina italiana


  • Con il cappuccino si fa colazione, non si pasteggia.

  • La pasta non va condita con il ketchup, ma con salsa di pomodoro o altri sughi.

  • Gli spaghetti non si spezzano: usate una pentola più alta per poterli cuocere interi. Altrimenti cambiate formato di pasta.

  • Per mangiare gli spaghetti non si usa il cucchiaio (ma questo errore lo commettono anche molti italiani, che mangiano magari il riso con il cucchiaio).

  • Gli spaghetti alla bolognese non sono tipici emiliani, perché da noi si mangiano le tagliatelle alla bolognese. Come gli spaghetti con polpette che io non ho mai trovato in un ristorante italiano!

  • Pasta e riso non sono un contorno, ma un primo piatto.

  • La pepperoni pizza che fanno in America con il salame piccante non è la stessa pizza ai peperoni che trovate in Italia. Anche perché i peperoni sono una cosa, il salame piccante un'altra!

  • Sempre a proposito della pizza: si mangia con le mani!

  • Gli italiani amano fare la scarpetta: il Galateo lo sconsiglia, ma la nostra tradizione lo consente!

Via | OutsideExpo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail