Jamie Oliver ed i cibi scolastici

La petizione lanciata da Jamie Oliver (il Naked Chef che a volte s'incrocia anche sugli schermi italici), sta ottenendo insperati consensi.

Lo scopo è quello di ottenere dal Governo inglese maggiore attenzione nei confronti della qualità della refezione scolastica, tema nei confronti del quale Jamie è sempre stato molto presente.

Al momento oltre 30.000 persone hanno firmato la petizione Feed me better, di cui ecco gli obiettivi:

"...apportare radicali cambiamenti nel sistema della refezione scolastica e sfidare la cultura del cibo-spazzatura dimostrando che le scuole possono servire pasti freschi e nutrienti che piacciono ai ragazzi"

Ed ancora:

"Cosa mangiamo influisce su tutto. Umore, comportamento, salute, crescita, anche la nostra capacità di concentrazione. Un pasto scolastico dovrebbe fornire ad un bambino 1/3 del proprio fabbisogno nutrizionale giornaliero. Ma i cibi-spazzatura serviti in molte mense oggi non lo fanno."
  • shares
  • Mail