Le fave alla sassarese con la ricetta semplice

Ecco un piatto tipico sardo appartente alla cucina povera. Scoprite come si preparano le fave alla sassarese con la ricetta facile

Le fave alla sassarese, note anche come fave a ribisari, rappresentano un piatto tipico sardo. Si tratta di una pietanza semplice ma di grande gusto che vede le fave lesse, condite in una insalata sfiziosa con pochi e comuni aromi come l'aglio, il prezzemolo e del peperoncino. Una volta pronta, l'insalata ottenuta va fatta riposare per dare il tempo a tutti i sapori di fondersi perfettamente.

fave

Le fave alla sassarese rappresentano un contorno/secondo piatto perfetto per tutte le occasioni, dal pranzo di tutti i giorni a quello delle feste. Appartenente alla cucina povera si rivela essere, in realtà, una pietanza ricca di gusto, derivante dalla qualità delle materie prime utilizzate. La ricetta proviene da quì. A questo proposito vi consiglio di provare anche le fave alla menta e le fave con bietole.

Ingredienti

1 kg di favette fresche novelle
sale grosso qb
olio extra vergine di oliva qb
1-2 spicchi di aglio
prezzemolo fresco tritato
peperoncino qb

Preparazione

Sgranare le fave e sciacquarle con acqua fredda quindi trasferirle in una pentola e farle bollire in abbondante acqua salata. Una volta che risulteranno tenere scolarle e trasferirle in una ciotola. Tritare l'aglio insieme al prezzemolo e al peperoncino. Unire il trito ottenuto alle fave ed aggiungere un filo di olio extravergine di oliva. Mescolare bene il tutto quindi coprire e fare riposare per 30-40 minuti, il tempo necessario per fare amalgamare bene i sapori tra di loro. Servire.

Foto | lamadonut

  • shares
  • Mail