A Torino nasce Eataly, il mercato delle eccellenze

Dopo quattro anni di lavori, il 27 gennaio finalmente Eataly ha aperto i battenti a Torino, nello storico edificio che ospitava la Carpano.

Eataly (come spiega anche il Sole24ore) è nata con l’intento di dimostrare che i prodotti di nicchia sono avvicinabili da un maggior numero di persone. Sotto questo marchio si è riunito un gruppo di piccole aziende enogastromiche che propone una vasta gamma di eccellenze: dalla pasta di grano duro di Gragnano a quella all’uovo Langarola, dall’acqua minerale delle Alpi Marittime piemontesi al vino del Veneto, dall’olio del Ponente ligure alla carne bovina, dai salumi cotti piemontesi e artigianali emiliani al pesce del golfo di Biscaglia.

Eataly riunisce il meglio delle produzioni artigianali ma le propone a prezzi assolutamente avvicinabili perché la catena distributiva dei prodotti è stata “accorciata”: in pratica sono le stesse aziende che offrono i loro pezzi pregiati direttamente dal produttore al distributore finale, saltando i vari anelli intermedi della catena.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: