Un Atlante per meditare sui vini passiti

Un volume sui vini passiti italiani ricco di schede informative sui metodi di appassimento, i vitigni, le caratteristiche dei territori di origine, le particolarità enologiche e sensoriali, i piatti e gli abbinamenti e la legislazione. Il tutto accompagnato da un ricco corredo di immagini fotografiche.

Per tutti gli appassionati di un settore vitivinicolo tanto ricco quanto poco conosciuto c’è il primo Atlante dei Vini Passiti Italiani, che riporta 463 aziende produttrici, 46 denominazioni di prodotto, di cui 5 Docg: Albana di Romagna, Sagrantino di Montefalco, Picolit, Ramandolo, Vernaccia di Serrapetrona.

Assenti, in questa prima edizione, alcune produzioni minori, come il Moscato di Noto; ma nei prossimi anni, assicurano i curatori, l’atlante sarà più approfondito ed esaustivo.

  • shares
  • Mail