Ravioli ripieni di ricotta e tarassaco con rughetta e pomodorini

Per realizzare questii ravioli ci occorrono per il ripieno: 100 g di ricotta vaccina, 130 gr ca di tarassaco, 50 gr di speck, 1 pizzico di noce moscata, 1 uovo intero, 1 mazzetto di rughetta, 1 manciata di pomodorini, parmigiano reggiano q.b. un filo d'olio evo. Per la pasta: 2 uova intere, 200 gr di farina, 1 pizzico di sale ed acqua q.b. Setacciate la farina sulla spianatoia, formate la classica fontana, quindi mettetevi al centro le uova e un pizzico di sale. Sbattete con una forchetta uova, quindi iniziate a incorporare la farina con la punta delle dita, partendo dai bordi della fontana ed andando verso il centro.

Lavorate con le mani il composto, amalgamando bene gli ingredienti, se necessario aggiungete un po' d'acqua. Lavorate l'impasto fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo. Lasciatela riposare in una ciotola per mezz'ora. A parte lavate bene il tarassaco detto anche dente di leone. E poi fate bollire in acqua salata per dieci minuti. Scolatelo bene e strizzatelo una volta freddo. In una ciotola mettete la ricotta, 1 pizzico di noce moscata, il sale, 2 cucchiai di parmigiano ed il tarassaco tagliato finemente ed un uovo. Lavorate bene gli ingredienti.

Stendete la sfoglia sottilmente e ricavatene dei tondi della dimensione che preferite. Mettete il ripieno su una metà e richiudete la pasta su se stessa in modo da formare una mezza luna. Con la forchetta sigillate bene i bordi. A parte lavate bene i pomodorini e la rughetta. Bollite i ravioli in acqua salata. In una padella antiaderente, mettete l'olio evo e lo speck tagliato finemente par farlo diventare croccante. Ripassate i ravioli nella padella con un po' di parmigiano tagliato a scaglie lunghe ed aggiungendo in ultimo i pomodorini tagliati in quattro. Disponete nei piatti i ravioli con lo speck ed i pomodorini appena scottati, insieme ad un po' di rughetta ed un filo d'olio evo a crudo.

Foto | Alessia

  • shares
  • Mail