La ricetta per fare la torta di rose in casa

In un’epoca in cui il cake design è di gran moda, basterebbe risfogliare qualche vecchio ricettario della nonna per essere a-la-page e con poco sforzo. La torta di rose, ad esempio, molto più semplice da preparare a casa di quanto non si pensi, ha tutte le qualità per tornare in auge a feste in famiglia, ricevimenti di lusso e tè con le amiche: si può preparare in anticipo, si può accompagnare con tutto, ed è estremamente coreografica… con quella coreografia casareccia che sa tanto di genuino. Oggi la dedico a mia suocera, che compie xx anni.

Cosa vi occorre per 8 persone: 315g di farina, 100 g di zucchero, 1 uovo e 2 tuorli, 100 g di burro, 20 g di lievito di birra, latte tiepido e sale q.b.

Come si prepara: in una ciotola versate 3 cucchiai di latte, scioglietevi dentro il lievito, quindi incorporatevi 50 g farina e 10 di burro. Lavorate l’impasto fino a ottenere una pallina che si staccherà perfettamente dalle pareti del recipiente. Coprite con un panno e lasciate lievitare per 40 minuti. A questo punto unite 250 g di farina, 30 di zucchero una presa di sale, i tuorli e il latte tiepido necessario a far ammorbidire la pasta. A parte sbattete 80 g di burro ammorbidito con lo zucchero rimasto. Stendete la pasta su una spianatoia e formate un rettangolo sul quale distribuirete il composto di burro, poi arrotolatela su se stessa. Tagliate il rotolo a fette spesse, disponetele molto vicine tra loro in una teglia imburrata e infarinata a partire dal centro e correndo intorno almeno due cerchi. Lasciate a lievitare almeno un’ora e mezza in modo che le ‘rose’ si attacchino, poi spennellate la superficie con l’uovo sbattuto e infornate a 200° per 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 160 e fate andare per 25 minuti. Servite il dolce tiepido.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail