La Pimavera Bologica della Romagna

In Romagna è partita la Primavera Biologica, un percorso da Faenza alla zona del Palatinato in cui otto ristoratori, sei produttori di vino ed uno di formaggio presentano ai visitatori portate e degustazioni pensate per un’enogastronomia sana e in armonia con la natura.

Dal 21 marzo (data dell’equinozio di primavera) e fino a metà maggio, otto ristoranti della Romagna (da Imola a Faenza e Brisighella, da Forlì a Cesena e Montefiore Conca nel riminese) proporranno all’interno dei loro menù una portata pensata per l’iniziativa e realizzata con materie prime biologiche.

Le pietanze verranno accompagnate da vino ottenuto esclusivamente da coltura e tecniche di cantina biologiche/biodinamiche e prodotto dalle cantine Francesconi, Vigne di San Lorenzo, Andrea Bragagni, Il Pratello, Vigne dei Boschi (che tutti insieme formano il Consorzio Vini Biologici Brisighella) e quelli di John Frank, agronomo e produttore tedesco della zona del Palatinato.

  • shares
  • Mail