Cucinare i fiori di zucca, le ricette dolci e salate

Le prime ricette in cui vennero utilizzati i fiori di zucca sono di origine mediterranea; furono infatti gli chef italiani e spagnoli i primi a portare sulle tavole una delle ricette più famose (e più buone aggiungerei io) a base di questo fiore, ovvero i fiori di zucca ripieni. Da allora in poi, si sono susseguite tantissime ricette a base di fiori di zucca, sia dolci, che salate. Riassumiamo quindi come cucinare i fiori di zucca, con un mix di ricette.

Il primo è un piatto totalmente vegetariano e si tratta delle croccantissime frittelle di fiori di zucca, da presentare come antipasto o finger food in una cena magari tutta vegetariana. Pochi ingredienti semplici per una ricetta davvero sublime.

Poi abbiamo tutta una serie di versioni di fiori di zucca ripieni, che possono essere sia fritti, come nella maggior parte dei casi e sia cotti al forno, per ricette più leggere. I ripieni variano dalla carne al pesce, fino a impasti anche in questo caso totalmente vegetariani.

I fiori di zucca sono anche l'ingrediente aggiuntivo di moltissimi primi piatti, sia a base di riso che a base di pasta. Si usano perchè danno quel sapore leggermente dolciastro a queste preparazioni e per smorzare alcuni sapori più forti. E poi col loro colore così caldo ed intenso donano ad ogni piatto un aspetto allegro e giocoso, perciò cerchiamo di sfruttarli al meglio anche per la preparazione dei piatti per i nostri bambini.

Infine, passiamo ad una ricetta dolce: il tortino di fiori di zucca. Il piatto assomiglia molto ad una frittata ma viene presentato come dessert, a cui si può aggiungere anche del miele per renderlo ancora più simile ad un dolce o del formaggio, per creare un contrasto dolce-salato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail