La pasta al finocchietto e pesce spada con la ricetta facile

Serve un primo di pesce? Ecco la pasta finocchietto e pesce spada

pastafinocchietto.jpg

Ricorda la Sicilia con i suoi colori, i suoi primi, ma soprattutto i suoi sapori, l’ottima pasta finocchietto e pesce spada che vi proponiamo oggi, in pratica una variante della ben più nota e altrettanto apprezzata pasta con le sarde. Inconfondibile, infatti, l’aroma del finocchietto selvatico, che altro non è se non la foglia del finocchio comune, quello che tutti noi conosciamo e amiamo crudo ad arricchire le nostre insalate, o cotto come gustoso contorno. Ideale per profumare il pesce, in questo periodo potete usare il finocchietto anche per le castagne, i funghi cucinati in forno, la carne di maiale (avete presente la porchetta?!) o addirittura ciambelle e vino speziato.

Ingredienti



    150 g di pasta lunga
    150 g di pesce spada
    1 mazzo di finocchietto selvatico
    ½ cucchiaio di estratto di pomodoro
    ½ cipolla
    3 acciughe
    ½ cucchiaio di pinoli
    ½ cucchiaio di uva passa
    zafferano q.b.

Preparazione

Mondate il finocchietto, lavatelo e tritatelo finemente, quindi lessatelo per 10 minuti in poca acqua salata. Nel frattempo soffriggete la cipolla tritata in poco olio, unite le acciughe fino a farle sciogliere completamente e l’estratto di pomodoro precedentemente sciolto in mezzo bicchiere d’acqua e fate andare fino a far diventare una crema, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno.

A questo punto unite il pesce pulito e tagliato a dadini, il finocchietto con un po’ della sua acqua di cottura, l’uva passa, i pinoli e lo zafferano. Cuocete per 15 minuti a fuoco basso, poi, in questo condimento, ripassate la pasta scolata al dente. Servite subito.

Foto | Zavisa Bjelogrlic

  • shares
  • Mail